Luino: «Non ci sarà una lista Cinquestelle»

Lo afferma Gianfranco Cipriano, attivista pentastellato, che apre però a formazioni civiche. "Trasformare Luino in un hub di riferimento"

Avarie

Ma alla fine, in tutto questo fraseggio e movimento fra diversi gruppi politici, cosa faranno i Cinquestelle? Ci sarà una loro lista? Oppure qualcosa di diverso? Sul tema interviene l’attivista Gianfranco Cipriano: a margine di un intervento inviato alla stampa trova il tempo per rispondere alla domanda secca: ci sarà una lista Cinquestelle per le prossime amministrative a Luino?

«No, non ci sarà a Luino una lista Cinquestelle alle prossime amministrative».

Perché? «Credo che i metodi di fare politica a livello nazionale siano diversi da quelli di una cittadina e perciò, l’appartenenza dev’essere trasversale a prescindere dall’idea politica. Lo stimolo deve arrivare da un’idea ben precisa, da una visione dello sviluppo e innovazione del territorio e non da campanilismo».

«Semmai il desiderio sarebbe comporre un gruppo di persone che lista o no si interessino del futuro dei ragazzi e della nostra città che merita ben altro che la staticità fino ad oggi proposta». L’obiettivo, insomma – conclude Cipriano – «è di percorrere un progetto amministrativo coraggioso e non politico capace di trasformare Luino in un hub di riferimento per ogni attività per il territorio circostante»

di
Pubblicato il 03 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore