Consegna delle mascherine, la giunta fa dietrofront: “Creerebbe assembramento”

Niente più consegna delle mascherine alla sede della Protezione Civile, dopo le proteste di cittadini e opposizione. "Cercheremo la soluzione più adeguata"

Cardano al Campo

La giunta ci ripensa. Dopo l’annuncio del sindaco Maurizio Colombo del weekend, in cui comunicava che nella sede della Protezione Civile di Cardano al Campo avrebbe avuto luogo la consegna gratuita delle mascherine protettive, l’iniziativa è stata annullata.

Questo a seguito di numerose proteste dei cittadini e dell’opposizione, secondo cui la consegna avrebbe generato assembramenti vietati per decreto in periodo di emergenza da coronavirus. «A seguito della comunicazione della distribuzione delle mascherine – ha dichiarato in una nota il sindaco – io e i miei collaboratori abbiamo ricevuto un miriade di telefonate tante e tali da farmi riconsiderare le modalità. Ciò premesso, viene annullata la prevista distribuzione che, considerate le premesse, creerebbe un affollamento difficilmente governabile. Aspetteremo l’arrivo dell’intero blocco a noi concesso dalla Regione, e quindi dovremo decidere la distribuzione. Cercheremo di trovare la soluzione più semplice e meno impattante sulla popolazione. Mi scuso per il disguido.

Dalla Regione erano partiti domenica 5 aprile due camion provinciali da Rho, sede regionale dei depositi centralizzati. Per la provincia di Varese sono state destinate 220.000 mascherine per la popolazione, oltre a 3500 destinate ai volontari della Protezione Civile, e di 3.100 destinate alla Polizia Locale, in tutti 226.000 pezzi che sommati alle 20.000, già in fase di consegna, sono 246.000 pezzi complessivi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore