Quaranta broncoscopi in dono all’ospedale di Varese

Li ha acquistati un'azienda, la Crs Sinergie, attiva sul territorio con i marchi Axa e Italiana Assicurazioni

broncoscopio emergenza coronavirus

L’emergenza causata da Covid-19 sta muovendo numerose iniziative benefiche sul territorio, frutto dello sforzo di associazioni, privati cittadini e aziende che stanno sostenendo le attività sanitarie delle strutture in prima linea contro l’epidemia.

Tra queste ultime c’è anche l’Ospedale di Circolo di Varese al quale sono stati recentemente donati, attraverso la ASST dei Sette Laghi, quaranta broncoscopi da utilizzare per i pazienti affetti dal coronavirus. La fornitura arriva da CRS Sinergie, azienda che nel Varesotto è conosciuta per essere agenzia Axa Assicurazioni e Italiana Assicurazioni.

«Mai come in questo momento è importante che le imprese diano un segnale di attenzione e generosità verso il proprio territorio, malgrado le avversità economiche spingano proprio nella direzione opposta» spiegano in un comunicato i responsabili di CRS Sinergie.

Le apparecchiature – che servono per effettuare analisi ai bronchi – sono state acquistate dall’azienda e successivamente consegnate alla Ingegneria Clinica del Circolo di Varese per agevolare il lavoro degli anestesisti impegnati nella lotta al coronavirus, e, allo stesso tempo, rendere più sicure le attività praticate sul paziente.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore