Quantcast

Maccagno, vandali alla Madonna della Punta

Vetri rotti, immondizia ma anche escrementi umani intorno al piccolo santuario mariano che si trova all'imbocco del paese per chi proviene da Luino

vandali maccagno madonna della punta

La statua della Madonna, che da secoli guarda il lago, incappucciata con una scatola per trasportare le birre. Intorno, nel giro di pochi metri, vetri rotti, bottiglie e sporcizia ma anche escrementi umani. 

Siamo a Maccagno con Pino e Veddasca, alla “Madonna della Punta”, poco prima del porticciolo e dell’ingresso nel paese che si affaccia sul Lago Maggiore e la scena è stata denunciata da un gruppo Facebook, “Amis de Macagn” (da cui è tratta la foto), piuttosto conosciuto da chi frequenta la zona dell’Alto Verbano.

A quanto pare, i vandali non si sono limitati alle bravate di cui sopra, ma hanno anche forzato la porta del piccolo santuario adiacente, profanando l’altare, svuotando gli armadi dai paramenti poi lasciati sparsi a terra e via dicendo. Un comportamento che sta indignando tutta la comunità locale e sul quale, presumibilmente, interverranno anche autorità e forze dell’ordine.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore