JOB Summerlife

Al grido di “Giovani esploratori, è tempo di andare, di lasciare la casa dove ci siamo rifugiati per mesi e andare ad abitare altre case", ben 250 ragazzi e ragazze distribuiti nei tre oratori di Besnate, Jerago e Orago hanno vissuto la loro esperienza di oratorio estivo

JOB Summerlife

Al grido di “Giovani esploratori, è tempo di andare, di lasciare la casa dove ci siamo rifugiati per mesi e andare ad abitare altre case”, ben 250 ragazzi e ragazze distribuiti nei tre oratori di Besnate, Jerago e Orago hanno vissuto la loro esperienza di oratorio estivo, ritrovando il  rapporto con le persone, con i luoghi, con i giochi collettivi e con la memoria della vita reale.

Galleria fotografica

JOB Summerlife 4 di 5

Per 6 settimane (dal 29 giugno al 7 agosto), don Marco Usuelli e i suoi più stretti collaboratori, insieme ad una trentina di responsabili maggiorenni, hanno guidato i ragazzi della Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia, di Besnate, Jerago e Orago in una bella e altrettanto impegnativa avventura, intitolata Summerlife.

La preoccupazione iniziale è stata superata velocemente, grazie alle serietà e alla dedizione con le quali tutto lo staff dell’oratorio ha saputo proporre un programma di attività nutrito e coinvolgente, sempre in piena sicurezza (mascherine, lavaggi mani, disinfettante a iosa…).

Ogni animatore ha dato il meglio di sé affinché i ragazzi potessero vivere assieme una mezza giornata di gioco, di laboratori (dalla chimica al linguaggio dei segni, al bricolage), di incontri con testimoni di vita vera, di uscite sul territorio per riprendere confidenza con i luoghi della fabbrica e del lavoro, della scuola e del centro sanitario, della piazza e dei boschi che ci circondano: insomma una potente riaffermazione della socialità che tanto ci è mancata nei mesi scorsi.

E alla fine quello che si è visto, è che per ognuno dei partecipanti l’importante era poter giocare, sfogarsi e rivedere gli amici, potendo tornare a vivere la socielità che si era persa durante la quarantena.

L’oratorio estivo si è svolto sempre con una suddivisione a piccoli gruppi (28 gruppi di 7-10 ragazzi ciascuno) e questo ha permesso anche di creare legami più veri, più profondi tra loro e rafforzare la relazione con il proprio animatore di riferimento. In un clima sereno e mai caotico, i ragazzi hanno potuto vivere in armonia le proprie giornate, realizzando pienamente la chiamata personale a crescere come vere donne e veri uomini.

Un progetto di qualità, insomma, tanto che il progetto Summerlife ha ricevuto il riconoscimento della “Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus”, che non solo ha apprezzato la bontà dell’azione educativa svolta, ma che si è fatta carico di elargire un contributo economico alle spese sostenute, confermando il suo ruolo di preziosa risorsa per azioni ad elevato valore sociale.

E, infine, non da meno è stato il ruolo giocato dalle Amministrazioni Comunali di Besnate e di Jerago con Orago che hanno patrocinato e sostenuto concretamente l’iniziativa educativa.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Agosto 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

JOB Summerlife 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.