Tornano “in presenza” gli eventi di BustoLibri

Libri di "amarcord" e mostre con esperienze di realtà virtuale, musica e concorsi artistici: ecco le novità della ripresa

bustolibri galleria boragno

Con la conclusione della stagione estiva riprendono gli eventi culturali organizzati da Bustolibri.com e la Galleria Boragno torna a ospitare un evento dal vivo nei suoi spazi di via Milano 4 a Busto Arsizio, nel rispetto di tutte le necessarie misure di sicurezza, dopo diversi mesi di sosta forzata causata dall’emergenza sanitaria.

UN LIBRO, IL LAGO DI COMO, I RICORDI

Mercoledì 9 settembre alle 21 è in programma un nuovo appuntamento con la rassegna BA Cultura per l’Estate, il calendario di eventi culturali dal vivo della Città di Busto Arsizio. In collaborazione con Bustolibri.com, i giardini della Biblioteca comunale “G.B. Roggia” (via Zappellini 8, Busto Arsizio) ospiteranno la presentazione del libro “La circonferenza dell’alba” di Federica Brunini, edito da Feltrinelli.

Il romanzo racconta la storia di Giorgia, fundraiser per una ONG in Asia, che dopo anni di lontananza torna sulle rive del Lago di Como per vendere la villa di famiglia e torna così a rivivere i ricordi dell’infanzia: una storia di coraggio, crescita e rinascita, sulla capacità di adattarsi agli urti della vita e di alleggerirsi dei pesi del passato.

La partecipazione all’evento sarà possibile solo previa prenotazione online tramite la piattaforma Eventbrite. È obbligatorio indossare la mascherina e provvedere all’igiene delle mani. All’ingresso sarà misurata la temperatura corporea.

UNA MOSTRA CON L’ “EXTRA” IN REALTÀ AUMENTATA

Sabato 12 settembre alle 18 sarà inaugurata alla Galleria Boragno la mostra “Ri-scopriamoci” del pittore Luca Galmarini (inizialmente programmata per il mese di marzo 2020), che proseguirà fino a domenica 20 settembre con un ricco programma di appuntamenti musicali e letterari.

Luca Galmarini è meglio noto con lo pseudonimo di “Bagela”, il nome lombardo del famoso bagel, un panino lievitato con il buco in mezzo la cui origine si deve, a quanto sembra, a un fornaio ebreo polacco di Cracovia, che lo creò per celebrare la sconfitta dell’esercito turco alle porte di Vienna nel 1683. L’artista ha scelto questo nome proprio perché esso è divenuto un simbolo capace di raccordare diversi popoli, così come il suo stile pittorico riesce a raccordare i diversi impulsi dell’immaginazione. Durante il confinamento a domicilio, l’artista ha avuto modo di rimpolpare la sua già notevole produzione artistica nella prospettiva di una “riscoperta” – da qui il titolo della mostra – del mondo, dei suoi tesori e dei suoi trasalimenti artistici.

L’esposizione resterà aperta fino al 20 settembre, dal martedì al sabato dalle 15 alle 18, e la domenica anche dalle 10 alle 12. Sarà possibile visitare l’esposizione avvalendosi anche di Vizual, una app per smartphone (reperibile su App Store e Google Play) che permette di accedere, semplicemente inquadrando un dipinto con il proprio smartphone, a un’esclusiva esperienza di realtà aumentata. Ulteriori informazioni su www.vizual.it.

GLI ALTRI APPUNTAMENTI

Nel corso della mostra sono previsti altri appuntamenti da non perdere: domenica 13 settembre alle 17 il concerto per contrabbasso, armonica e voce di Docker Do acoustic, con brani blues e inediti; sabato 19 settembre alle 17 il concerto di Simone Cutuli (chitarra classica); domenica 20 settembre alle 17 la presentazione del libro “Le 7 figlie del Sole” di Enzo Ciaraffa, pubblicato da Bookrepublic; sempre domenica 20 settembre alle 18.15 il concerto di Marilena Anzini, accompagnata dalle voci del coro “Canta che ti passa”.

Tutti gli eventi sono a ingresso libero e gratuito, nel rispetto delle disposizioni per il contenimento del contagio da coronavirus. Ai visitatori sarà richiesto l’uso della mascherina e all’interno della Galleria dovrà essere mantenuto l’opportuno distanziamento.

CONTINUA FINO AL 6 SETTEMBRE CREATIVA-MENTE, IL CONCORSO PER TESTI, DISEGNI E FOTO

Fino a domenica 6 settembre, inoltre, è possibile inviare i propri elaborati per partecipare al concorso “Creativa-mente” organizzato dall’Associazione culturale Caffè Letterario. Possono essere inviati scritti, poesie, prose, disegni o fotografie sul tema “come ho trascorso questo periodo di emergenza Covid”; i lavori dei partecipanti saranno esposti per le vie di Busto Arsizio e tutti insieme potranno partecipare al racconto di una storia condivisa.

Tutte le informazioni sono reperibili sulla pagina Facebook.

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 31 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.