Valganna, cervo sfonda il parabrezza dell’autobus, ferito il conducente

Il mezzo era pieno di studenti che stavano recandosi a scuola, trasbordati su altro bus. La protesta: “Ennesimo incidente in poche settimane"

incidente pullman studenti con cervo

Uno schianto sulla statale poco prima delle 8 in Valganna: un cervo ha sfondato il parabrezza di un autobus sul quale viaggiavano diversi studenti, ferendo in maniera non grave il conducente.

Galleria fotografica

Cervo contro autobus in Valganna 4 di 4

È successo sulla statale 233 in località “Eden”, in riva al lago di Ghirla. Sul posto ha prestato soccorso il personale di un’ambulanza della Croce rossa italiana di Varese che ha trasportato il ferito in codice verde al pronto soccorso di Varese: l’uomo, 34 anni oltre al grande spavento ha riportato anche contusioni e tagli per il vetro rotto nello schianto.

L’incidente è avvenuto sulla corsa delle 7.25 da Luino per Varese sulla Linea N10 Varese-Ghirla-Luino-Lavena Ponte Tresa.

I rilievi dell’incidente sono stati affidati ai carabinieri di Varese e sul posto ha lavorato anche una squadra dei vigili del fuoco.

L’animale è rimasto incastrato nel parabrezza dell’autobus ed è rimasto immobile per lo shock (e non morto, come inizialmente creduto anche da molti testimoni oculari dell’accaduto) successivamente sedato e affidato alle cure dei veterinari di Ats.

Un secondo autobus si è occupato del trasbordo dei giovani passeggeri.

Scrive il lettore Ezio, che ha inviato la foto alla redazione di Varesenews:

Stamattina ore 8.20 ricevo da mio figlio questa fotografia dell’autobus delle varesine con il vetro sfondato da un cervo che è finito all’interno dello stesso mezzo ferendo il conducente che fortunatamente è riuscito a fermare il mezzo senza perderne il controllo . e’ il terzo incidente se non il quarto in tre settimane nello stesso punto , all’altezza del lago di Ghirla che coinvolge mezzi e persone, tra le quali mia figlia con danni di 4500 euro all’automobile. Mi domando da utente della strada , da cittadino , da genitore , da motociclista : quando la provincia si attiverà per risolvere il problema in quel punto con reti o passaggi dedicati o altro? Dovremo aspettare che come al solito ci scappi il morto ? Spero si muovano presto, oggi tra virgolette è andata ancora bene, mi spiace per l’autista, ma poteva andare peggio, sindaci sveglia fatevi sentire !provincia, regione , sveglia! . distiniti saluti

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Cervo contro autobus in Valganna 4 di 4

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Giorgio Martini Ossola
    Scritto da Giorgio Martini Ossola

    Non capisco cosa dovrebbero fare i sindaci,gli animali selvatici da sempre attraversano le strade perchè siamo noi ad aver invaso il loro territorio e non il contrario. Recintare tratti di strada non serve a nulla perchè loro troverebbero un varco ugualmente,sono espisodi normali per chi abita in zone boschive a cui nulla e nessuno può opporsi.

Segnala Errore