Adele Patrini, cittadina emerita della Lombardia

Consegnate le onorificenze in apertura di seduta del Consiglio regionale. La soddisfazione del vice presidente Francesca Brianza. Cinque in tutto le premiazioni oltre a 10 menzioni speciali

Rosa camuna ad Adele Patrini

La notizia era uscita cogliendola di sorpresa. Nel giugno scorso, Regione Lombardia  come ogni anno, in occasione della festa della regione, aveva annunciato i suoi “cittadini emeriti” a cui assegnare l’onorificenza della “Rosa Camuna”.

Nell’elenco anche Adele Patrini, Presidente di Caos, il Centro di ascolto delle Donne Operate al Seno e portavoce di Europa Donna.

Questa mattina, a Palazzo Pirelli, in apertura della seduta di Consiglio Regionale, è avvenuta ufficialmente la proclamazione dei vincitori del Premio Rosa Camuna 2020.

Esprime soddisfazione la Vicepresidente del Consiglio Regionale Francesca Brianza che ha fortemente sostenuto la sua candidatura: «Sono veramente orgogliosa ed emozionata per Adele – commenta Brianza – e felice per questo meritatissimo premio che arriva nell’anno in cui si celebra il cinquantesimo anniversario dalla fondazione di Regione Lombardia. Una bella notizia che porta con sé un po’ di gioia in un anno caratterizzato soprattutto da preoccupazioni, ansie e momenti dolorosi». 

 «Siamo fortunati ad avere una persona come Adele Patrini nella nostra squadra: la sua esperienza e la sua energia – continua – sono un faro per la nostra Regione nell’impegno incessante profuso nella lotta contro i tumori».

«La Lombardia ha voluto celebrare anche quest’anno la festa del suo popolo, dei suoi cittadini e dei suoi Comuni, e anche se oggi lo ha fatto da remoto e in modalità dimesse a causa delle restrizioni legate alla diffusione del Covid19, non è comunque da meno il significato e il valore di questa celebrazione e il riconoscimento che l’istituzione regionale vuole tributare ai propri cittadini» ha sottolineato il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi che oggi insieme al Presidente della Giunta regionale Attilio Fontana ha presieduto nell’Aula consiliare di Palazzo Pirelli la cerimonia di consegna del Premio Rosa Camuna.

Complessivamente sono stati assegnati 5 premi Rosa Camuna e 10 menzioni speciali.

La Commissione di Giuria, presieduta dal Presidente Fermi, ha convenuto unanimemente, su proposta dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio, di assegnare il Premio Rosa Camuna alla memoria di Felice Gimondi, scomparso lo scorso anno e grandissimo campione di ciclismo. Bergamasco, ha conquistato 139 successi in carriera ed è stato uno degli unici sette corridori nella storia mondiale del ciclismo ad essersi aggiudicato tutti e tre i grandi Giri: il Giro d’Italia, il Tour de France e la Vuelta. Campione del mondo nel 1973 a Barcellona, ha vinto anche una Parigi-Roubaix, una Milano-Sanremo e due giri di Lombardia. Conclusa la carriera agonistica, è stato un brillante dirigente sportivo.
La Rosa Camuna è stata quindi attribuita a due associazioni: la Croce Bianca di Brescia, che quest’anno celebra i 130 anni di attività con oltre 800 volontari, e l’Associazione di volontariato “Il Mantello” di Mariano Comense (CO), che dal 1994 diffonde la cultura delle cure palliative in favore dei malati terminali, collaborando con l’ASST Lariana e l’ATS Insubria nel fornire aiuto e supporto alle rispettive famiglie prestando assistenza in hospice, day hospice e assistenza domiciliare.
Infine Carlo Sini, filosofo e accademico italiano residente a Milano, studioso del pragmatismo americano e della fenomenologia.  

Le Menzioni Speciali sono state invece attribuite alla testata giornalistica milanese di Abbiategrasso “Ordine e Libertà” che festeggia quest’anno il centenario di vita; al presidente di Farmindustria Massimo Saccabarozzi, nato a Milano e presidente della Fondazione J&J che promuove azioni e progetti per il benessere comune; al personale del carcere San Vittore di Milano e al Corpo degli agenti di Polizia Penitenziaria per il lavoro e l’opera prestata durante l’emergenza causata dal Covid19; alla bergamasca Michela Moioli, medaglia d’oro nello snowboard cross alle Olimpiadi di Pyeongchang nel 2018 e che ha conquistato quest’anno la terza coppa del mondo della sua carriera; alla società TEST1 di Brescia, giovane start-up che ha brevettato l’innovativa spugna assorbente FoamFlex200 per risolvere il problema dei disastri ambientali causati da sversamenti di idrocarburi; al campione sportivo motociclista bresciano Alessandro Botturi, vincitore della Dakar Africa Eco Race nel 2019 e nel 2020; all’imprenditore lecchese Sergio Longoni, fondatore della DF Sport Specialist, azienda con 20 punti vendita di articoli sportivi e 430 dipendenti; a Micael Angel Fernandez Verga, argentino residente a Sordio nel lodigiano, che ha rischiato la vita per salvare un bimbo che stava cadendo dal balcone; al brianzolo Francesco Magni di Briosco (MB), cantautore celebre per le sue composizioni in dialetto e premiato dalla critica al Festival di Sanremo; al valtellinese Benedetto Del Zoppo, produttore dell’omonima bresaola, pioniere del rafting e organizzatore di gare per disabili, che ha ricevuto dal CONI la medaglia d’argento al merito sportivo.

Un Premio Speciale è stato attribuito dal Presidente della Giunta regionale Attilio Fontana alle dottoresse Annalisa Malara e Laura Ricevuti dell’ASST di Lodi che diagnosticarono a Codogno il primo caso di Coronavirus in Italia, e alla memoria di Alessandro Fontana, storico, politico e uomo di profonda cultura.

Altri Premi Speciali in occasione del 50° anniversario di Regione Lombardia sono stati attribuiti all’Atalanta Bergamasca Calcio per i successi e i risultati conseguiti in Italia e in Europa nella stagione 2019-2020; a Carla Fracci, artista straordinaria che si è affermata nel campo della danza, della musica e del teatro conferendo prestigio alla Lombardia; a Ezio Frigerio, scenografo raffinato e talentuoso che ha saputo regalare suggestioni uniche; a Giovanni Licini, fondatore e anima dell’Accademia dello Sport per la Solidarietà di Bergamo al servizio delle persone più bisognose e fragili; a Piero Bassetti, primo presidente di Regione Lombardia.

Alessandra Toni
alessandra.toni@varesenews.it

Sono una redattrice anziana, protagonista della grande crescita di questa testata. La nostra forza sono i lettori a cui chiediamo un patto di alleanza per continuare a crescere insieme.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.