Area ex Aermacchi, una delle zone più servite dai mezzi pubblici di Varese

Il portavoce di Autolinee Varesine, Marco Regazzoni, spiega quale sia l'attuale disposizione del trasporto pubblico nella zona interessata dal grande progetto svelato a metà novembre

autolinee varesine

«Tengo a premettere che noi non siamo stati coinvolti fin qui, essendo un progetto preliminare. Però posso dire lo stato dell’arte ad oggi in quel punto: perché quella è una delle zone più servite della città». Esordisce così Marco Regazzoni, portavoce di Autolinee Varesine, quando gli chiediamo informazioni sul trasporto pubblico nell’area Ex Aermacchi, che presto verrà interessata da una profonda ristrutturazione.

«Innanzitutto, da via Sanvito passa la E, che è la linea “di punta”, la più importante della città – spiega –  Ci sono autobus in media ogni 15 minuti, durante l’orario di apertura delle scuole ogni 8 minuti. Copre l’asse da Bizzozero a Masnago, una linea dritta che attraversa la città e tutti i suoi servizi, e per la sua conformazione è l’unica che può usare i pullman snodati e lunghi 18 metri».

Ma non c’è solo trasporto urbano in quel punto: «Sempre sulla via Sanvito, passano anche due pullman extraurbani: La M che va a Morosolo, che non è una linea superaffollata e nemmeno di lungo tragitto perché serve solo Casciago e Morosolo ma che potrebbe però essere implementata per una tratta interna alla città. L’altra linea extraurbana che passa da via Sanvito è invece la N20 Varese – AngeraSesto Calende: è una linea dal percorso molto lungo, che connette molti paesi, è tra quelle a maggior frequenza poiché passa ogni ora ed è a maggior numero di persone trasportate».

Su via Crispi invece «passa la linea P: che parte da Valle Olona, percorre viale Valganna, passa dal centro e poi dalla Brunella e, passando da via Crispi va verso il capolinea di Velate. Non è cosi frequente come la E, ma ha una corsa ogni 20 minuti».

È quindi una zona servitissima: «Meglio di quella c’è solo la zona di corso Moro – sottolinea Regazzoni facendo riferimento al pieno centro cittadino – E la sistemazione di via Castoldi può aiutare a congiungere meglio le due grandi vie e più raggiungibili tutte le linee che le attraversano, mentre le previste implementazioni delle fermate  sono importanti perché ora sottodimensionate e poco confortevoli per una posizione così strategica».

AREA EX AERMACCHI Tutti gli articoli di VareseNews

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.