La Regio Insubrica fa il punto sulla qualità delle acque del Ceresio

Pur riscontrando ancora delle criticità, il Gruppo di lavoro ha preso atto con soddisfazione di un primo risultato raggiunto con la revoca del divieto di balneazione nella zona di Porto Ceresio

lago ceresio

Si è riunito questa mattina in videoconferenza il Gruppo di lavoro qualità delle acque della Comunità di lavoro Regio Insubrica composto da rappresentanti del Dipartimento del Territorio del Cantone Ticino, di Regione Lombardia, delle Province di Como, Varese, dell’Agenzia Regionale Protezione Ambiente (ARPA) Lombardia dipartimenti di Como e Varese e settore monitoraggi ambientali, di Como Acqua e dell’Ufficio d’Ambito delle Province di Como e Varese (Ato).

Coordinato dal segretario Francesco Quattrini, il gruppo ha provveduto a presentare lo stato dell’arte e la situazione della qualità delle acque del lago Ceresio e dei suoi affluenti, oltre l’avanzamento dei progetti in corso, in particolare il progetto Interreg “Acqua Ceresio” e il progetto di risanamento del lago Ceresio nell’ambito del Patto per la Lombardia.

Pur riscontrando ancora delle criticità sulla qualità delle acque in questa porzione di lago, il Gruppo di lavoro ha preso atto con soddisfazione di un primo risultato concreto raggiunto con la revoca del divieto di balneazione nella zona di Porto Ceresio.

Si è inoltre provveduto ad aggiornare sulla situazione in particolare sull’analisi dell’impianto di depurazione di Ronago e sui lavori che hanno interessato la rete di collettamento delle acque luride. Nell’ultimo anno non si sono riscontrati episodi di inquinamento.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.