Varese News

Rescaldina accende il Natale tra luminarie e letterine ai tempi del Covid

Posizionamento in corso per le luminare a Rescaldina. La Consulta Cultura ha organizzato per bambini e ragazzi la "Letterina a Babbo Natale dal tempo del Covid"

natale 2020

Cenoni in forma ristretta, quasi solo tra conviventi, e forse coprifuoco anche la notte di Natale: il Governo tornerà a riunirsi nelle prossime ore per decidere le misure anti-Covid che ci accompagneranno durante il prossimo mese, ma quel che è già certo è che a causa della situazione sanitaria il Natale quest’anno sarà molto diverso da quelli che abbiamo festeggiato fino al 2019. Rescaldina, però, tra luminarie e letterine a Babbo Natale prova a far sentire meno alla cittadinanza la mancanza di iniziative come “Le vie del Natale” che sono ormai diventate un’abitudine per il paese e quest’anno non potranno tornare ad animare strade e piazze nella forma usuale.

In questi giorni per le vie della cittadina hanno iniziato a fare capolino le luminarie, anche nell’ottica di promuovere il commercio di vicinato. «Il periodo natalizio – si legge infatti nella determina per l’affidamento del servizio – rappresenta un momento fondamentale per i commercianti che hanno la necessità di promuovere al meglio le loro attività in particolare quest’anno nel quale sono stati colpiti dalle restrizioni relative alle norme per contrastare la diffusione del contagio da Covid-19». Quest’anno, poi, Piazza Chiesa, anche in base alle richieste della Consulta Commercio, ha deciso di ampliare il novero di vie nelle quali collocare le luminarie rispetto al 2019, quando erano stati addobbati con ghirlande luminose alcuni alberi nelle piazze del capoluogo e della frazione.

Per bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado del paese, inoltre, la Consulta Cultura ha pensato alla “Letterina a Babbo Natale al tempo del Covid”: fino alla vigilia di Natale ci sarà tempo per mandare le letterine in formato Word all’indirizzo mail consultaculturarescaldina@gmail.com, per chi vuole accompagnata da un disegno. Tutte le letterine verranno pubblicate sul sito del comune ed entro l’Epifania ci sarà anche una video-sorpresa «In questo periodo, a causa della situazione sanitaria, la Consulta Cultura e le associazioni del paese purtroppo sono abbastanza ferme – spiega Alessio Baroffio, attivista dell’associazione Ravello c’è e componente della Consulta Cultura -: abbiamo quindi pensato di fare qualcosa di bello e divertente che potesse coinvolgere una vasta parte della popolazione, come i bambini e le loro famiglie, per distogliere almeno per un momento la mente dai problemi che ci sono visto che quello di quest’anno non sarà un Natale come gli altri. Abbiamo scelto di dare vita ad una raccolta di tutte le lettere che potranno arrivare e non ad un concorso: sarà interessante capire se le richieste a Babbo Natale in questo periodo saranno diverse da quella tradizionali».

Nelle prossime settimane per Rescaldina le iniziative in chiave natalizia potrebbero moltiplicarsi: l’amministrazione, infatti, sta lavorando all’organizzazione di letture e laboratori online a tema per grandi e piccini anche per «supportare e far ripartire un settore come quello della cultura che ha subito in misura importante la crisi legata alla pandemia», come sottolinea l’assessore alla partita Elena Gasparri.

Foto di PublicDomainPictures da Pixabay

leda.mocchetti@legnanonews.com
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.