Un ciclo di incontri gratuiti per conoscere gli open data e come gestirli

Gli incontri di formazione online sono promossi dal progetto GIOCOnDa e rivolti alle pubbliche amministrazioni

gioconda open data

Un ciclo di webinar gratuiti per conoscere meglio gli Open Data e i loro strumenti di pubblicazione. Gli incontri, che sono in programma a partire dal mese di marzo, sono dedicati al personale delle pubbliche amministrazioni e sono proposti all’interno del progetto Interreg GIOCOnDa – Gestione Integrata e Olistica del Ciclo di vita degli Open Data, che insiste sull’area transfrontaliera tra l’Italia e la Svizzera e che ha come scopo l’accrescimento della condivisione di informazioni in possesso delle Pubbliche Amministrazioni in formato aperto e fruibile.

Il ciclo di incontri prevede in tutto tre webinar finalizzati a illustrare cosa sono gli open data e a fornire strumenti utili per la pubblicazione di Open Data, dedicati a tutti gli enti locali che pubblicano dati aperti o che intendano iniziare tale attività a servizio della trasparenza. Il primo incontro è in programma per Mercoledì 3 marzo 2021, dalle 10:00 alle 12:00, coordinato dalla Provincia di Brescia; il secondo è previsto per Mercoledì 10 marzo 2021 dalle 10:00 alle 12:00 coordinato dalla Provincia di Lecco.

Il terzo webinar, successivo ai precedenti, avrà l’obiettivo di illustrare le potenzialità dei Linked Open Data (LOD) e illustrare il modello di valutazione impatti sviluppato dal Politecnico di Milano. Si svolgerà mercoledì 24 marzo, dalle 10:00 alle 11:15 e avrà come titolo “Linked Open Data, come fare? Come valutare gli impatti per la produzione, la gestione e il riuso dei dati aperti?”

Le sessioni sono aperte a tutte le pubbliche amministrazioni che ne possano beneficiare, ed è già possibile registrarsi alla prima sessione.

«I primi due incontri (3 e 10 marzo) sono quindi rivolti alle pubbliche amministrazioni del territorio lombardo, con la finalità di offrire gratuitamente ai partecipanti un inquadramento sul tema degli open government data e degli adempimenti previsti dalla normativa – spiegano da EasyGov, partner del progetto -. Saranno anche indicati strumenti operativi per supportare l’ente nella pubblicazione dei dati con esempi concreti di pubblicazione di dati aperti. Alla sessione di formazione seguirà un successivo evento (24 marzo) finalizzato ad illustrare cosa sono e quali sono le potenzialità dei Linked Open Data e il modello di valutazione degli impatti della pubblicazione dei dati in formato aperto messo a punto dal Politecnico di Milano nell’ambito del progetto. Gli Enti partecipanti potranno inoltre aderire alla fase di sperimentazione linkando i propri dati tramite la piattaforma GIOCOnDa e beneficiando di un supporto durante tutto l’iter».

Anche il professor Giuliano Noci del Dipartimento di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Milano, invita alla partecipazione dei webinar: «Il patrimonio di informazione in possesso della pubblica amministrazione è una risorsa importante che i mesi appena scorsi hanno dimostrato essere indispensabile. È fondamentale, dunque, che le amministrazioni comprendano il valore di una accurata raccolta e condivisione dei dati pubblici e che imparino a gestirli in modo virtuoso e efficace. Il progetto GIOCOnDa offre, con queste sessioni formative, una possibilità concreta di apprendimento». 

L’iscrizione alla prima sessione è già possibile a questo link.

Per rimanere aggiornati e iscriversi alle sessioni successive, consultare le pagine social del progetto GIOCOnDa:

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.