Locarno, in manette un 42enne accusato di spaccio

Azione congiunta del Ministero pubblico, della Cantonale e delle polizie di Locarno e Ascona. Il sospetto è che l'uomo abbia partecipato allo smercio di cocaina

Polizia Cantonale

Un uomo di 42 anni, cittadino croato ma domiciliato nel Locarnese, è stato arrestato nell’ambito di una inchiesta che ha visto impegnati il Ministero pubblico e la Polizia Cantonale ma anche i servizi antidroga delle polizie di Locarno e di Ascona.

La perquisizione effettuata dagli agenti al suo domicilio ha permesso di rinvenire alcune decine di grammi di sostanza da taglio. Il sospetto è che il 42enne abbia preso parte a un’importante attività di spaccio di cocaina di almeno 200 grammi. Le ipotesi di reato nei suoi confronti sono di infrazione aggravata e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti. L’inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Marisa Alfier.

Proprio quest’oggi – martedì 30 marzo – intanto sono stati resi noti i dati dell’attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti svolta nel 2020 dalla SAD, la squadra antidroga della Polizia Cantonale (QUI l’articolo).

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.