Occhio alla “truffa dell’asfalto”

Propongono una asfaltatura a basso costo, per poi rifilare conti salatissimi una volta terminato il lavoro (in nero) su parcheggi o cortili

Viale Milano, l'asfalto cede (inserita in galleria)

«Ci avanza dell’asfalto, volete che vi mettiamo a posto il parcheggio per pochi soldi?». Offerta allettante, se magari bisogna sistemare pochi metri quadri di terreno sterrato: peccato che sia una truffa.

Abbiamo già raccontato in passato della “truffa dell’asfalto”, dei muratori (in passato segnalati per l’accento irlandese, in circolazione con mezzi con guida a destra) che propongono lavori a basso costo, per poi rifilare conti salatissimi una volta terminata la bitumatura di un parcheggio privato, di un cortile, di una porzione di terreno di fianco a casa o all’aziena.

L’ultima segnalazione arriva da Albizzate, nella giornata di lunedì: «Circola un uomo con accento straniero che suona i campanelli proponendo dell’asfalto avanzato da lavori che stanno eseguendo per il Comune».

L’accento straniero e le modalità ricordano proprio quelle della banda di “muratori irlandesi”, che propongono interventi di lieve entità e a basso prezzo («c’è avanzato dell’asfalto») per poi eseguire opere consistenti e costose. Il lavoro viene ovviamente proposto in “nero” e la cosa costituisce un ulteriore ostacolo ad eventuali denunce. In passato era già emerso che la banda è pronta a volatilizzarsi non appena incassato (con metodi minacciosi) il corrispettivo del lavoro svolto, fatto pure maluccio.

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.