Caccia all’uomo sventata a Gallarate: quattro denunce

I poliziotti hanno fermato un gruppo di stranieri armati di sbarre di ferro e mazze da cricket: volevano vendicare un'aggressione subita da uno di loro

gallarate commissariato volante polizia

È terminato in Commissariato il sabato sera “caldo” di quattro giovani di nazionalità pakistana, fermati e denunciati a Gallarate dagli uomini della Polizia di Stato. Gli agenti sono intervenuti nel centro cittadino dopo una chiamata al 118 nella quale erano state segnalate alcune azioni sospette.

I poliziotti hanno ricostruito l’accaduto: intorno alle 23,15 un gruppo di magrebini, capeggiati da un cittadino marocchino già noto alle forze dell’ordine, ha aggredito in piazza Garibaldi uno dei giovani pakistani, un 24enne. I motivi dell’aggressione risalgono a un precedente litigio tra i due, avvenuto la domenica precedente durante i festeggiamenti per la vittoria dell’Italia del calcio agli Europei.

Il giovane aggredito, che nei giorni precedenti non aveva sporto denuncia, ha quindi radunato un gruppetto di connazionali (il fratello e alcuni amici) che hanno dato vita a una sorta di “caccia all’uomo” brandendo mazze da cricket, sbarre di ferro e altri oggetti contundenti. Materiale sequestrato dagli agenti intervenuti prima che il giovane magrebino “ricercato” dai pakistani venisse rintracciato da questi ultimi: i poliziotti hanno quindi recuperato due aste in ferro lunghe 60 centimetri, un tirapugni in metallo, due mazze da cricket, un taglierino e una chiave inglese.

Tutti e quattro i giovani sono stati quindi denunciati: tre per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere mentre a un quarto è stato contestato il favoreggiamento personale.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.