Problemi con il green pass: quasi 7000 le segnalazioni arrivate ad Ats Insubria

Sono oltre 1300 le richieste ancora da risolvere. Per alcune è richiesto l'intervento del Ministero della Salute come nel caso di persone vaccinate all'estero con vaccini non riconosciuti da Aifa

green pass

Sono state circa 7000 le segnalazioni di problemi legati al green pass arrivate ad Ats Insubria. Lo ha riferito il direttore sanitario Giuseppe Catanoso che ha presentato i dati relativi a diverse casistiche. In particolare, sono state in tutto 6888 le segnalazioni di cui 2995 giunte direttamente ad Ats, 131 alle aziende ospedaliere e 2431 alla Regione per  problematiche legate al nostro territorio. 

A 5557 segnalazioni si è già provveduto a dare risposta, altre 1331 sono ancorai un fase di elaborazione: « Ci sono situazioni – ha spiegato il dottor Catanoso – che esulano dalle nostre competenze. Come il caso di chi si è sottoposto a un vaccino non riconosciuto nel nostro paese. Non possiamo chiedere di ripetere la vaccinazione, ma non esiste nemmeno un’alternativa. Abbiamo chiesto a Regione che sottoponga la problematica al Ministero della Salute per trovare una soluzione».

I problemi, già evidenti per alcuni settori lavorativi come la scuola o la sanità, diventeranno anche più diffusi dal prossimo 15 ottobre quando diventerà obbligatorio il gran pass nei luoghi di lavoro.
Nei casi di esenzione, la certificazione, inizialmente valevole fino al 30 settembre, è stata prorogata fino al 30 novembre. La dichiarazione cartacea, effettuata secondo la normativa vigente, esenta dall’esibizione del green pass anche nel posto di lavoro. 

Per quanti dovranno comunque sottoporsi a tampone pur in possesso dell’esenzione, il servizio sanitario riconosce il tampone gratuito. In Lombardia si sta predisponendo un sistema informatico che collegherà tutte le farmacie aderenti per rimborsare i costi degli esami effettuati. Dal prossimo 11 ottobre le farmacie aderenti effettueranno il test gratuito come previsto dalla legge. (qui le farmacie aderenti alle indicazioni del Ministero)

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.