Roijakkers: “Un’altra grande partita. Mi aspettavo un Reyes così”

Il coach della Openjobmetis fa i complimenti ai suoi: "Ho dovuto annullare 3 o 4 timeout, perché la squadra capiva da sola cosa fare". Woldetensae: "La pausa? Saremmo tornati carichi anche dopo un mese"

Openjobmetis Varese - Vanoli Cremona 90-78

ROIJAKKERS 1 – «Buonasera a tutti: complimenti alla mia squadra (lo dice in italiano, poi ride e riprende in inglese ndr). Abbiamo fatto un’altra grande partita, molto intensa anche se non per tutto l’arco della gara. Il problema al cronometro (sul finire del terzo periodo ndr) ci ha un po’ rallentato ma poi ci siamo buttati a terra a recuperare palloni e per un allenatore questa è una cosa bellissima: Reyes lo ha fatto 3-4 volte come se fosse l’ultima azione della sua vita. Durante la gara ho chiesto 3-4 timeout al tavolo ma li ho annullati perché nel frattempo avevamo fatto la cosa giusta. Non siamo riusciti a ribaltare la differenza canestri ma rimane una grandissima prestazione. Ora lavoriamo per andare a Napoli, lunedì prossimo».

Galleria fotografica

Openjobmetis Varese – Vanoli Cremona 90-78 4 di 31

ROIJAKKERS 2 – «Reyes aveva fatto una grande partita all’esordio giocando d’istinto ma poi ha pagato i classici problemi del rookie: non conosceva il campionato, i compagni e via dicendo e si è dovuto adattare al gioco, all’arbitraggio e a tutti gli aspetti. In quei casi, quando sei in campo, perdi sempre quel mezzo secondo nel fare le cose che è decisivo. Io però non sono sorpreso della sua partita: l’ho visto allenarsi nelle ultime due settimane, sia a livello mentale sia fisico».

ROIJAKKERS 3 – «Keene è stato braccato da Cournooh è la prima volta che Marcus viene marcato da un difensore molto fisico: lo sappiamo, è un giocatore di alto livello ed è molto importante per noi. Gli altri lo sanno e devono spendere il miglior difnesore su di lui, la nostra forza è quella di trovare altri che possono fare canestro come è successo con Woldetensae questa sera e con altri giocatori in passato. Keene è anche stato bravo a coinvolgere i compagni (5 assist) e a cercare soluzioni in transizione».

ROIJAKKERS 4 – «Beane nelle ultime settimane ha fatto tantissimo in allenamento, ha mostrato a tutti quello che è il nostro sistema difensivo. Forse in attacco non ha trovato grandi spunti ma ha fatto un grande lavoro su Harris, è tra i migliori che abbiamo in retroguardia e l’ho voluto tenere in campo perché era importante. Ma vedo potenziale di miglioramento sia per lui sia per tanti altri».

La Openjobmetis di Roijakkers mette la sesta, batte Cremona e guarda in alto

GALBIATI 1 – «Varese gioca con uno spirito bellissimo e mi fa arrabbiare perché – col massimo rispetto – non ha talento incredibile né grande fisico. Però sono una squadra molto compatta, fa rabbia non riuscire a raggiungerli. La partita è nelle piccole cose: Varese ha preso 11 rimbalzi d’attacco, segnato almeno 7 punti su palla che abbiamo “consegnato” loro aprendoci alle transizioni. Noi dobbiamo credere molto di più alla salvezza: abbiamo delle qualità, ma onestamente non tutti ci credono quanto dovrebbero. Una cosa che mi fa rabbia».

GALBIATI 2 – «Kohs si è scavigliato e ho preferito tenerlo fuori perché mercoledì andiamo a Napoli per un’altra partita importante. Non è tardi per la salvezza, mancano 11 partite compreso il recupero e ci sono 22 punti in palio, però vorrei che tutti ci credessero come fa la società che si sforza di fare tutto per centrare l’obiettivo (preso il lituano Juskevicius ndr). Ma sui rimbalzi lunghi non è questione di tattica o di allenamento, è di voglia. Keene e De Nicolao e Woldetensae l’hanno avuta, noi non ci sporchiamo le mani. Tutti vogliono fare i salvatori della patria facendo canestro ma così non si va da nessuna parte. Perdere per palloni vaganti e superficialità fa incazzare».

WOLDETENSAE 1 – «Giocare con compagni di alto livello è semplice: per il metodo con cui ci alleniamo, se lavori forte in settimana diventa tutto più facile. Anche per questo non penso che ci fosse il rischio di rallentare a causa della pausa del campionato: anche se fossimo stati fermi un mese saremmo andati al 100%».

WOLDETENSAE 2 – «Il mio impatto? Non mi aspettavo nulla, sono contento di essere in questo gruppo affiatato che gioca ad alto livello. Masnago è ancora al 60% ma l’entusiasmo e la carica ci sono state e il pubblico è stato fantastico».

Woldetensae sembra già un veterano. Vene-Sorokas, l’asse baltico non tradisce

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Marzo 2022
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Openjobmetis Varese – Vanoli Cremona 90-78 4 di 31

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.