Fontecchio trascina l’Italia: battuta la Serbia e quarti più vicini

Partita emozionante a Manila: Datome trascina gli azzurri sotto di 16, poi il giocatore di Utah diventa immarcabile (30 punti). Ora la sfida a Porto Rico per entrare tra le migliori otto

simone fontecchio basket italia nazionale italbasket 2023

Per la terza volta consecutiva, l’Italia del basket abbatte la Serbia in una partita ufficiale. Nel primo match del secondo girone dei Mondiali gli azzurri vincono 76-78 e si avvicinano ai quarti di finale. L’ultimo scoglio sarà Porto Rico nella partita di domenica.

Grande protagonista del match Simone Fontecchio, autore di ben 30 punti con percentuali notevoli (11/15 al tiro con 7 rimbalzi) e con diverse prodezze arrivate durante la rimonta degli Azzurri. Che dopo un ottimo avvio nel quarto iniziale (20-10) erano stati raggiunti e superati dalla squadra di Pesic. foto FIBA

Nel terzo periodo poi la Serbia era scappata sino a +16 con troppe palle perse da parte dell’Italia. Il primo a suonare la carica è stato Gigi Datome, capitano degli uomini di Pozzecco: dopo una schiacciata l’ala ha messo a segno tre triple che hanno riportato gli azzurri a ridosso degli avversari.

Poi, nell’ultimo quarto, il Poz ha trovato punti e giocate importanti da diversi giocatori (Spissu, Paiola, Severini, Melli), e gli azzurri sono tornati in testa restandoci sino alla fine; qualche brivido è arrivato prima su un replay richiesto dalla Serbia (canestro di Spissu valido per interferenza del difensore) e sull’ultimo possesso dopo un tiro sbagliato di Fontecchio. La Serbia però non è riuscita a costruire l’azione e il tentativo disperato di Jovic è finito lontano dal bersaglio. Il Mondiale dell’Italia è ancora vivo.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Pubblicato il 01 Settembre 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.