Assemblee pubbliche a Luino: l’amministrazione incontra le frazioni di Colmegna e Motte

Continuano gli incontri promossi da Palazzo Serbelloni all'interno delle frazioni per discutere e pianificare insieme le scelte amministrative che riguardano direttamente la comunità

comune municipio luino

Il Comune di Luino continua a promuovere azioni inclusive per la cittadinanza mettendo al centro della propria attenzione le frazioni. Dopo Creva e Voldomino (con Biviglione), due incontri pubblici sono in programma a Colmegna e alle Motte per discutere e pianificare insieme le scelte amministrative che riguardano direttamente la nostra comunità.

Gli appuntamenti sono, rispettivamente, in programma mercoledì 6 marzo alle 20:45 a Colmegna, nel Salone dell’oratorio, e venerdì 15 marzo, sempre alla medesima ora, all’Asilo della frazione.

In questi incontri verranno toccati diversi temi, tra cui:

Nuovo Piano Urbano del Traffico: strategie per migliorare la mobilità e la sicurezza stradale; focus sull’impatto nelle frazioni; progettazione di una Luino più sostenibile nel futuro urbano.

Progetto di Controllo del Vicinato: potenziare la sicurezza e il senso di comunità; promuovere la collaborazione tra residenti.

Palio Remiero 2024: anticipazioni e dettagli sulla manifestazione sportiva del 30 giugno.

Domande e Osservazioni: uno spazio dedicato a domande e osservazioni.

«Nostra intenzione è quella di informare e coinvolgere i residenti degli abitati più periferici di Luino – commenta Ivan Martinelli, assessore con delega alla partecipazione civica -. Vogliamo che non si sentano isolati nelle scelte cittadine ma che siano parte attiva del destino della comunità. L’impegno di questa amministrazione e il lavoro quotidiano del Comune si rivolge anche a loro, sembra scontato ribadirlo ma in passato è successo che le frazioni sono state messe in secondo piano rispetto al centro e questo noi non lo vogliamo. Dopo Voldomino (con Biviglione) e Creva arriveremo anche a Colmegna e alle Motte certamente per illustrare, ma soprattutto per ascoltare e provare a risolvere i problemi».

D’accordo con lui, anche il primo cittadino, Enrico Bianchi: «Mi piacerebbe che la partecipazione sia numerosa e attiva. Che l’assemblea stimolasse un confronto corretto e educato come già visto negli altri appuntamenti, sia a Palazzo Verbania sia nelle altre frazioni. Compito degli amministratori e di un Sindaco è prima di tutto ascoltare le reali esigenze dei cittadini, anche e soprattutto di quelli più distanti, e da lì agire nel bene e nell’interesse della comunità. Crediamo molto nel dialogo, base di partenza per la concretezza».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 28 Febbraio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.