‘Ndrangheta a Cislago, il sindaco Calegari: “Tenere alta la guardia e diffondere la cultura della legalità”

Così il sindaco Stefano Calegari a pochi giorni dall'operazione di Polizia di Stato che ha portato a 30 arresti tra Como e la Bassa Comasca

Generico 27 May 2024

«Un sentito ringraziamento alle Forze dell’Ordine. Non si deve mai pensare di essere intoccabili, che nel nostro paese non possono succedere queste cose. Si deve tenere alta la guardia e diffondere sempre, soprattutto tra i più giovani, la cultura della legalità». Così il sindaco di Cislago Stefano Calegari a pochi giorni dall’operazione di Polizia di Stato che ha portato a 30 arresti tra Como e la Bassa Comasca (qui l’articolo).

Proprio a Cislago, lungo la strada statale 233, un distributore di benzina fungeva da base di spaccio dove poter comprare hashish e cocaina, gestito dai componenti di una delle due organizzazioni vicine alla ‘ndrangheta.

«Dobbiamo stare al fianco delle scuole per educare alla socialità al senso di comunità, ai valori morali – conclude il primo cittadino -. Tra poco celebreremo il 2 giugno e la nostra Costituzione, mai così importante farlo».

Valentina Rizzo
valentina.rizzo@varesenews.it

VareseNews racconta la provincia di Varese e le sue numerose comunità. Un giornale accessibile a tutti, finanziato dai suoi lettori. Supporta anche tu il nostro lavoro.

Pubblicato il 29 Maggio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.