Completata l’epica traversata di Jaan Roose dello stretto di Messina ma una caduta invalida il record

L'atleta ha attraversato lo Stretto per 3, 6 chilometri su una corda (slackline per essere più precisi) larga meno di 2 centimetri e tesa a 200 metri di altezza

Jaan Roose

Si è appena conclusa l’impresa straordinaria del 32enne estone Jaan Roose che ha attraversato lo Stretto di Messina su una corda (slackline per essere più precisi) larga meno di 2 centimetri e tesa a 200 metri di altezza. L’evento, organizzato da Red Bull e Fastweb, ha attirato l’attenzione di spettatori in tutto il mondo.

Roose ha iniziato la traversata poco dopo le 8 del mattino dal pilone di Santa Trada a Villa San Giovanni, con l’obiettivo di raggiungere il pilone di Torre Faro a Messina, percorrendo una distanza di 3,6 chilometri.

L’impresa ha richiesto oltre due ore e mezza di camminata su una fettuccia di Dyneema, un materiale sintetico di resistenza superiore a quella dell’acciaio, perfetto per sfide di questa natura.

La traversata è stata suddivisa in varie fasi, ognuna con le proprie difficoltà. Dopo i primi 500 metri, Roose ha mantenuto un ritmo costante, coprendo 2500 metri in due ore. Tuttavia, la vera sfida è iniziata negli ultimi 1000 metri, dove la slackline si inerpicava verso la vetta del pilone di Torre Faro.

La caduta e la ripresa che ha vanificato il record di Roose

A 80 metri dal traguardo, Roose è caduto dalla slackline, ma è riuscito a riprendere posizione e completare il percorso. La caduta, avvenuta dopo 2 ore e 52 minuti di cammino, ha invalidato il record mondiale di traversata su slackline, secondo le rigide regole del Guinness dei Primati. Nonostante questo, l’impresa di Roose rimane memorabile per la sua determinazione e resilienza.

L’impresa è stata seguita da una squadra di oltre quaranta tecnici e supportata da una rete di comunicazione potenziata per garantire la sicurezza e la trasmissione in diretta. Roose ha indossato una bodycam per documentare ogni momento della traversata, offrendo al pubblico una visione unica della sfida.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 10 Luglio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.