«Che spreco di soldi quello studio sui rifiuti»

Verdi alternativi: già nel 1988 Legambiente consigliava di eliminare i cassonetti

Riceviamo e pubblichiamo

Nella primavera del 1988 volontaria partecipavo a Figline Valdarno (Toscana) al convegno"Bidone selvaggio". organizzato dalla Legambiente nazionale sull’emergenza rifiuti. Già allora il suggerimento degli esperti per il contenimento, la raccolta differenziata e quindi il riciclaggio dei Rifiuti Solidi Urbani era indirizzato alla eliminazione dei cassonetti sulle strade via via che questi si deterioravano. Le città facilitate risultavano essere quelle attorno a 5O.OOO abitanti (Gallarate appunto).

Le mie relazioni come sempre ignorate da politici che con la presunzione (si dice essere figlia dell’ignoranza) credono di saper affrontare e governare le comunità " perchè unti dal Signore", giudico oggi la spesa di 54 milioni alla Soc. CISPEL di Milano per uno studio che altro non fa che suggerire l’immediata eliminazione dei cassonetti sulle strade e iniziare la raccolta porta a porta (compreso il secco e umido), essere l’ennesimo sperpero di denaro pubblico. Infatti le Amministrazioni che qui a Gallarate si sono susseguite , non avendo saputo " far tesoro dell’esempio altrui" (Cerro Maggiore a noi più vicina, ma anche Cassano Magnago), per anni oltre a non aver contribuito alla diminuzione e al riciclaggio dei Rifiuti Urbani, nelle discariche e negli inceneritori hanno gettato anche centinaia di milioni dei poveri contribuenti.

Rosy Di Mauro/Verdi Alternativi

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.