Premio Gallarate: chiusa ufficialmente la XX edizione

Bilancio positivo. Acquistate opere di Lucio Fontana e altri artisti contemporanei

È stata ufficialmente chiusa martedì 13 novembre presso la Sala Giunta del Comune di Gallarate la XX edizione del Premio Nazionale Arti Visive Città di Gallarate. Il Sindaco Nicola Mucci, l’Assessore alla Cultura Delodovici, la Direttrice della Galleria Emma Zanella e il Presidente della Commissione Finanziaria Piero Giardini hanno presentato la cerimonia.

La mostra che ha riscosso un ottimo favore di pubblico è stata una tappa importante nella storia del Premio non solo perché festeggiava la ventesima edizione ma perché segnava i cinquant’anni di vita dell’iniziativa. La manifestazione è stata fondata nel 1949 da un gruppo di cittadini gallaratesi tra cui il presidente onorario del Premio Silvio Zanella e nel 1950 ha inaugurato la prima edizione. Nel corso di mezzo secolo ha visto esporre i "grandi" dell’arte italiana ancora prima della loro consacrazione ed ha premiato opere di altissimo valore che oggi rendono la collezione della Civica Galleria di Gallarate uno dei pochi musei di arte contemporanea in Italia. Oltre tremila opere rappresentano il patrimonio del Museo ma solo una piccola parte è visibile al pubblico, da anni infatti la Galleria soffre di problemi di spazio. 

Il bilancio della XX edizione è quindi positivo sopratutto per le opere che Galleria è riuscita ad acquistare ed avere in deposito permanente: Concetto Spaziale di Lucio Fontana di proprietà dalla Regione Lombardia, La Baracca di Fausto Melotti, Naissance di Cesare Peverelli, Racconto di Bepi Romagnoni, Città Invasa di Giuseppe Guerreschi e Monocormo Nero di Agostino Bonalumi.

La Galleria di Gallarate prosegue nelle sue numerose iniziative tra mostre, laboratori didattici, conferenze e visite guidate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.