Imparare a volare? Si parte da Gazzada

La Leader ha presentato all'aeroporto la nuova campagna per la lanciare a livello nazionale il simulatore di volo Microsoft e i software di propria progettazione

Un simulatore di volo per tutti e non solo per appassionati o addetti ai lavori. È quello su cui punta la Leader, l’azienda di Gazzada che si occupa, a livello nazionale, della distribuzione dei prodotti Microsoft. Infatti, mercoledì 21 maggio, in una cornice molto suggestiva e alquanto a tema come l’aeroporto di Venegono Inferiore, l’azienda ha lanciato "Fly Point" la campagna che vedrà protagonisti 50 punti vendita in tutta Italia, dove saranno installati i simulatori di volo e in cui ognuno potrà mettersi alla guida di un aereo.

La simulazione. Il programma utilizzato per le simulazioni è della Microsoft, si chiama "Fly Simulator 2002" e, come precisato dai responsabili della Leader alla presentazione, è lo stesso software utilizzato proprio all’aeroporto di Venegono per effettuare le prime lezioni di volo. «Ma non si tratta solo di un prodotto per appassionati ed esperti di volo – spiega il product manager della Leader Elea Landoni – Si tratta di un prodotto difficile e particolare, ma il nostro obiettivo è di darne maggiore visibilità a tutti, anche grazie ai prodotti creati dalla Lago, la società partecipata Leader». La Lago infatti si occupa di progettazione software e martedì ha presentato le espansioni per il simulatore di volo. «In provincia di Varese vi saranno due punti vendita – prosegue la Landoni – Uno a Cocquio Trevisago e uno a Varese. Abbiamo scelto di presentare le novità del prodotto all’aeroporto di Venegono perché ci sembrava la cornice ideale per un’operazione di questo genere e poi perchè, comunque, siamo vicini alla nostra sede di Gazzada».

La novità tutta italiana della Lago. La Lago, nata dalla Leader, ha così presentato le espansioni, di studio tutto italiano, che possono essere utilizzate sul simulatore di volo "Fly Simulator". Cosa si intende per espansioni? «Il simulatore di volo ha delle caratteristiche: l’utente può scegliere il tipo di aereo, il percorso, le condizioni climatiche – spiega Davide Isola della Lago – Le Ad-On, o espansioni, sono delle aggiunte al prodotto per poter ampliare le scelte dell’utente. Noi oggi presentiamo le due Ad-On di progettazione Lago, ovvero la possibilità imparare a pilotare l’aereo da guerra F-16 o il Tornado. Il tutto anche con un istruttore di volo informatizzato. Questi due prodotti sono stai realizzati interamente dalla Lago».

Non si tratta di un videogiogo. Ma attenzione, la presentazione di questa mattina non ha mirato alla promozione di un videogioco. «Vogliamo promuovere un programma con cui si può imparare a volare divertendosi» spiega la Landoni. Infatti, quando ci si trova sull’aereo, nel simulatore di volo il pilota non deve abbattere altri aerei o distruggere il nemico, ma imparare a volare in diverse difficoltà e su diversi tipi di aerei. E proprio in questo entrano in campo gli Ad-on, le espansioni che permettono di scegliere un determinato tipo di aereo, un certo tipo di percorso o perfino l’aeroporto. Il costo è di circa 80 euro per il Fly Simulator e di circa 20-40 euro per le diverse Ad-on.
La leader, inoltre sta già preparando il lancio, del "Fly Simulator 2004" che la Microsoft presenterà a settembre.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 maggio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.