Spaccio di coca nelle discoteche, tre arresti

L'operazione "Cavallo bianco" ha portato in carcere tre giovani che operavano nei locali notturni del Lago Maggiore

Si faceva chiamare nell’ambiente dello spaccio "il cavallo bianco", prechè incensurato e candido come un foglio di carta, ma in realtà uno degli artefici di un traffico di cocaina stroncato dai carabinieri della compagnia di Varese. La droga, più di un etto e trovata nelle abitazioni dei tre arrestati, finiva nelle discoteche della zona del Lago Maggiore.
L’operazione è scattata nella notte tra venerdì e sabato a Brebbia.
A finire in manette per primo è stato, attorno alle 23, Matteo G., 29 anni di Castello Cabiaglio, celibe, di professione operaio. Ed era lui il "cavallo bianco": pronto a gettare sul mercato per il primo weekend di aprile 52 grammi di cocaina nei locali notturni della zona. 
Ma cadere nella rete dei militari anche i fornitori del traffico, pizzicati nel corso di tre perquisizioni che avvenivano quasi simultaneamente ad opera dei carabinieri della stazione di Besozzo. In manette sono quindi finiti Nicola D., napoletano e pluripregiudicato di 36 anni, e Mauro B., 35 anni,
di Gallarate, anch’esso con precedenti. I due dividevano la stessa abitazione a Castelletto Ticino. Nell’appartamento i militari hanno trovato un vero e proprio laboratorio dove la cocaina veniva tagliata e confezionata: i carabinieri hanno trovato, oltre a a 65 grammi di cocaina purissima, anche mezzo chilo di sostanza da taglio, e 6.000 euro in contanti, probabile frutto dei traffici illeciti.
Tutti i provvedimenti di arresto sono stati convalidati dalle procure di Varese e Novara.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 aprile 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.