La DiMeglio non si ferma più: punti pesanti anche a Conegliano

Morale alto e squadra in forma alla base degli ultimi successi

 

La DIMEGLIO torna alla vittoria in campionato sul
difficile campo della Zoppas Conegliano; la partita è stata
molto tirata e le bustocche hanno dovuto sudare parecchio per
raddrizzare una partita iniziata bene, ma quasi compromessa nel
secondo e terzo set, complice una Zoppas davvero indemoniata. Decimo
tie-break dunque per la squadra di Carlo Parisi, autrice tutto
sommato di un bel match (migliore in campo Signori), anche se
condizionato da molti cali.

La gara inizia con 3 minuti di ritardo, a
causa di un problema all’impianto di illuminazione del Pala Lourdes,
ed è subito equilibrata, con la DIMEGLIO che difende bene con
Cozzi ed affonda con Donets (8-8). Quattro muri (Luciani, Luraschi 2
e Blom), spezzano il trend (10 15), Viganò sigla il 12-16;
Donets e Signori sembrano amministrare il vantaggio (16-20, ma
Plchotova e Cortinas riacciuffano il pari (20-20). Il finale è
concitato, Signori conquista il primo set point, Serafin annulla
(24-24), Viganò affonda il 24-25, Tonelli dice no, Donets
passa (25-26) ma la DIMEGLIO non sfrutta fino al 29-31, chiuso grazie
a Blom e ad una invasione della Zoppas. Secondo set: le padrone di
casa sono grintosissime ma la DIMEGLIO non si scompone e gioca con
attenzione, affondando con Signori che firma anche con 2 muri il 4-9.
Plchotova non molla e organizza la rimonta (9-11; 12-12), poi sono
Serafin e Rizzo mettono sotto le biancorosse (16-14), mentre
Plchotova è inarrestabile (19-16, 23-18). Viganò con
attacco più muro riaccende la speranza (23-20), ma Momoli e
Rizzo fanno 1 set pari (25-21). Terzo game: la DIMEGLIO continua a
soffrire la veemenza di Momoli (6-2), Parisi è già
costretto al time-out, ma le proprie ragazze sono qui in balia delle
avversarie (8-3). Le bustocche sono assenti fino all’11-4, poi entra
in campo Albini per Luraschi e Viganò con Donets accorcia
(11-7), ma è solo un fuoco di paglia perchè Conegliano
domina (16-8, rientra Luraschi). Busto Arsizio non reagisce ed il
distacco aumenta (21-10); Signori prova l’impresa impossibile (21-15;
22-17; 23-18), ma è decisamente troppo tardi… (25-19).
Quarto set: la DIMEGLIO riprende in mano le redini del gioco,
sorretta da Luciani e Viganò (6-8). Si vede anche Alice Blom
che allunga da posto 4 (8-12), mentre Luciani macina punti (13-16).
Luraschi chiama spesso in causa Signori e fa bene perchè la
centrale è in buona serata (16-19), ma la luce si spegne
improvvisamente e la DIMEGLIO non chiude più un attacco,
subendo, al contrario l’incredibile e grintoso recupero delle
avversarie (22-20); Viganò e Luciani pongono rimedio al mezzo
danno (22-22), Conegliano non sfrutta un match ball tirando out la
battuta sul 24-23, un altro errore di Serafin regala la palla per il
tie-break alle biancorosse che chiudono 24-26 con Donets. Quinto set:
la DIMEGLIO è subito avanti (2 ace di Signori che batte al
salto, 2-5), Blom è ora incisiva (5-8). Al cambio di campo le
biancorosse continuano a passare con Luraschi, Luciani, e a murare
con Donets (7-11), Donets è imperiosa e Signori di nuovo
decisiva a muro (8-15).
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.