Il Tennis Tavolo Varese promosso in serie B1

Tutte le formazioni bosine hanno raggiunto buoni risultati nei rispettivi campionati

Si sono conclusi domenica 19 marzo i campionati a squadre per il Tennistavolo Varese. Grandi le soddisfazioni per i colori varesini che hanno saputo centrare obiettivi importanti, al di là delle più rosee attese di inizio stagione. La soddisfazione più grossa arriva dalla prima squadra, che ha vinto la serie B2 guadagnandosi così una meritatissima promozione in B1. Durante tutto l’arco del campionato la squadra capitanata da Giacomo Moneta non è mai stata scalzata dal primo posto; le sconfitte sono state solo due: entrambe contro il Pieve Emanuele, giunta seconda e ammessa a disputare i play-off per la promozione.
«In questo campionato ci siamo tolti grandissime soddisfazioni –afferma Moneta – Sapevamo non sarebbe stato facile per via dell’enorme equilibrio tra le varie squadre, ma siamo riusciti a essere i più continui dimostrando di meritare la vittoria».

La forza di questa squadra è stata sicuramente la compattezza: ogni singolo giocatore si è dimostrato valido e all’altezza del campionato disputato. Il tunisino Amine Mohamed Kalem ha terminato il campionato con una percentuale di vittorie strepitosa: 28 vittorie e solo 5 sconfitte; Moneta ha confermato regolarità di gioco e risultati messi in evidenza già la scorsa stagione (18 vittorie e 7 sconfitte); Andrea D’Elia, giovane in continua crescita, ha le potenzialità per affrontare un campionato di categoria superiore e sfidare avversari sempre più forti (10 vittorie e 5 sconfitte); Gabriele Rossinelli, il veterano della squadra, ha dato il suo prezioso contributo ogni volta che è stato chiamato in causa (7 vittorie e 7 sconfitte).
Per la squadra del presidente Mauro Ossola il campionato di B1 si presenta come una sfida difficile ma di sicuro avvincente.

Visto il successo della prima squadra anche la formazione che ha disputato il campionato di C1 non ha voluto essere da meno e al termine di un campionato molto combattuto si è piazzata al secondo posto, guadagnando l’accesso ai play-off che si disputeranno a fine maggio. Peccato per un finale un po’sottotono che ha visto i varesini di capitan Tulli perdere lo scontro diretto con Ghemme-Cavaglio alla penultima giornata che ha impedito al TT Varese di accedere direttamente in B2. Eppure l’obiettivo di questa squadra non era certo il salto di categoria dato che era una neo-promossa, ma l’inserimento di Roberto Ermoli (24 vinte, 8 perse) e la prima parte di campionato con Andrea D’Elia (10 vinte, 1 persa) hanno consentito il raggiungimento di questo prestigioso risultato. Vittorio Belli e Fabio Tulli, con qualche alto e basso, sono comunque riusciti a portare punti decisivi. Della rosa fa parte anche Mattia Daverio, che per svariati problemi ha disputato solo due incontri.

In serie B femminile le neopromosse varesine hanno comunque dato il massimo e pur disputando un campionato in cui militavano giocatrici ben più forti di loro, sono riuscite a battersi con onore ed a strappare anche vittorie di prestigio. Il tabellino segna 5 punti di Moratti Marta e 4 punti di Gualdi Federica. La salvezza è stata raggiunta.

In C2 erano presenti due formazioni: quella di Gianfranco Palazzoli, Daniele Belli e Pierangelo Ferrario, che ha ottenuto un buon secondo posto dietro alla fortissima Arese.
La squadra di Giovanni Palazzoli, Gabriele Siciliano, Fabio Colombo e Lorenzo Lunazzi invece doveva lottare per non retrocedere e grazie a veri e propri exploit di tutti i giocatori sono riusciti a ottenere un’agevole salvezza.

Anche in D1 meritatissima salvezza per una squadra che l’anno scorso disputava la serie D2 e che quest’anno è riuscita a vincere anche con Lecco e Tradate (rispettivamente primi e terzi in classifica). Complimenti quindi a Gianni Fiumicello, Antonio Venturo, Franco Cenami e Luca Santinon.

Per quel che riguarda la serie D2 ottimo campionato dei ragazzi di Piero Dossi (primi a pari merito con Saronno, secondi solo per lo scontro diretto), che ora sperano di partecipare al prossimo campionato di D1. La squadra di Augusto Gasperini, ricca di giocatori alla prima esperienza agonistica, ha lottato in ogni incontro portandodignitosamente a termine la stagione.

Va sottolineato che tutti i giocatori impegnati nei vari campionati a squadre hanno dimostrato nel corso della stagione una gran voglia di giocare e una passione che conferma quanto sia bello e appassionante il tennistavolo praticato a qualsiasi livello. Il TT Varese, grazie al suo presidente Mauro Ossola e a tutta la dirigenza è riuscito a creare negli ultimi anni le condizioni affinché sempre più persone (dai 7 ai 99 anni) possano avvicinarsi e conoscere meglio questo sport. Il Palatennistavolo di Lozza è sempre più frequentato e speriamo che la tendenza a crescere possa continuare e che la passione e la voglia di fare continui a guidare le azioni di dirigenti, soci, allenatori, atleti e semplici appassionati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.