“Ad Arnate non si vedono portalettere, anche i cani non sanno con chi prendersela”

La denuncia di un lettore. Le Poste fanno sapere che "la situazione è in via di soluzione. Ci sono stati ritardi dovuti all'avvicendamento del personale"

Ancora disagi per chi deve ricevere la posta a Gallarate. In redazione sono arrivate diverse segnalazioni soprattutto dai rioni di Arnate, Cascinetta e Cajello. In particolare pubblichiamo l’intervento di un nostro lettore, già mesi fa alle prese con ritardi e mancate consegne di corrispondenza e riviste:
 
«Buonasera, già qualche mese fa ho avuto modo di intervenire sul Vostro giornale sullo stato del servizio postale a Gallarate. Ebbene vi posso confermare che non è cambiato nulla a fasi alterne …embargo…! Da giorni e settimane non si vede nel quartiere nemmeno un portalettere, i cani del quartiere non sanno più con chi prendersela e stanno morendo piano piano di noia – scrive il nostro lettore C.A. C. -. Risiedo nel quartiere di Arnate e dalla metà di agosto 2009 ho ricevuto posta solo un paio di volte (max 3). Sono abbonato a riviste e pubblicazioni che non ho l’opportunità di leggere da settimane e non so cosa ancora il buco nero delle poste gallaratesi si sia ingoiato. Alcuni miei vicini hanno tentato di protestare direttamente in Posta. E’ stato loro risposto, con innocenza e candore che si, è vero, hanno qualche problemino di ferie…sigh… Se qualcuno volesse unirsi al coro protestando direttamente col Direttore dell’Ufficio lo faccia prima delle 12:30, i suoi (del Direttore) collaboratori riferiscono infatti che il dirigente c’è solo il mattino. Mah…».
 

Dal canto loro le Poste Italiane fanno sapere che effettivamente ci sono stati alcuni problemi che hanno provocato «disagi limitati nella consegna della corrispondenza. Si tratta di un periodo di rodaggio: c’è stato un avvicendamento nel personale con contratto a tempo determinato e anche i portalettere hanno bisogno di alcuni giorni per ambientarsi. La situazione è in via di miglioramento. Ci scusiamo – chiosano dalle Poste Italiane – per i disagi subiti dai cittadini».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.