Dalla Fiera partirà la ripresa del territorio

Tante le autorità e gli esponenti della vita imprenditoriale intervenuti alla cerimonia d'apertura della Fiera di Varese. Ducentotretuno espositori presenti fino a domenica 20 settembre

Sarà la fiera della ripresa. La campionaria varesina apre le sue porte all’insegna dell’ottimismo.
La fine del tunnel della crisi è stata citata da istituzioni e autorità alla cerimonia inaugurale che si è svolta questa mattina.
A fare gli onori di casa l’assessore comunale al commercio Salvatore Giordano che ha spiegato i caratteri salienti di quest’edizione: « Concreta e diretta, dove gli imprenditori sono chiamati a fare proposte interessanti ai visitatori per ricostruire il rapporto di fiducia».

Galleria fotografica

Fiera di Varese 2009 - l'inaugrazione 4 di 21

«Lo scorso anno – ha ricordato il sindaco Attilio Fontana - la fiera primaverile viveva i primi segnali di quello che sarebbe capitato di lì a breve. Oggi siamo fiduciosi che la fiera rappresenti la chiusura del ciclo negativo. È che sia un’occasione, lo dimostra l’interesse manifestato dagli espositori. La fiera si propone di essere un piccolo ma sostanziale contributo alla ripresa »

Duecentotrentuno sono gli espositori che fino a domenica prossima, 20 settembre, originalità, innovazione ma, soprattutto, produttività: « Sono reduce dall’intitolazione dell’isis di Varese a Newton – ha spiegato l’onorevole della Lega Giancarlo Giorgetti - un istituto dove si forma la classe produttiva di domani. Qui, invece, vediamo già declinata l’operosità di quella scuola. La voglia di fare e di crescere ha una vetrina alla Schiranna. Questa è la dimostrazione di come il nostro territorio sa affrontare e superare qualsiasi sfida, anche quelle che arrivano da fuori».

Tante le autorità istituzionali presenti: l’onorevole Daniele Marantelli e il senatore Antonio Tomassini, i consiglieri regionale Stefano Tosi e Giuseppe Adamoli, l’assessore lombardo Raffaele Cattaneo, assessori comunali e provinciali. Nutrito anche il parterre delle associazioni: da Michele Graglia, presidente di Univa, a Giorgio Angelucci, presidente di Ascom, al direttore di CNA Gianni Mazzoleni, al presidente di Malpensafiere Renato Scapolan, tanto per citarne alcuni.

«Questa fiera ha due pregi in particolare- ha commentato il presidente della Camera di Commercio Brno Amoroso –  rappresenta un piccolo ma significativo volano per l’imprenditoria locale, ma ha anche un valore sociale, perchè ci si ritrova per trascorrere qualche momento piacevole e vedere gente conosciuta. In quest’edizione, poi, dobbiamo ricordare l’importante valore solidaristico. Abbiamo ospite la camera di Commercio dell’Aquila per avviare concreti e vantaggiosi rapporti di collaborazione. Noi abbiamo know how che potremmo metter a disposizione per la ricostruzione, loro hanno esprienze in campo turistico che potremmo condividere».

Una presenza, quella dell’Abruzzo, che rappresenta, quindi, uno dei leit motif della Fiera 2009: « In ventitrè secondi è cambiata la nostra vita – ha ricordato Giorgio Rainaldi presidente della CCIAA dell’Aquila - Dopo il 6 aprile abbiamo conosciuto tanta solidarietà. Ma non solo quella dei contributi per la nostra ricostruzione. Tante iniziative adottate dalle istituzioni: Varese e la Lombardia sono tra le più presenti, sintomo che veramente c’è voglia di far ripartire la nostra terra. Al di là delle case, al popolo d’Abruzzo interessa ritrovare il lavoro, per ricominciare. Grazie, dunque, e vi aspettiamo».

Oggetti, proposte, degustazioni e solidarietà. La Fiera di Varese è aperta e aspetta tutti per offrire un viaggio nel mondo dell’imprenditoria locale. E, alla sera, non mancheranno musica e danze, oltre al tradizionale e spettacolare: spettacolo pirotecnico

Ha preso il via oggi con il rituale taglio del nastro la Fiera di Varese 2009 che si tiene alla Schiranna fino al 20 settembre. A fare da maestro di cerimonie ci ha pensato l’assessore al commercio del Comune di Varese Salvatore Giordano che ha introdotto i numerosi ospiti invitati all’apertura dell’importante evento espositivo. Ospite d’onore il presidente della camera di commercio dell’Aquila Giorgio Rainaldi, invitato da Bruno Amoroso omologo dell’ente camerale varesin. Rainaldi ha ringraziato la città e la provincia per l’impegno profuso a favore delle popolazioni dell’Abuzzo colpite dal terremoto.
Tutti gli interventi che si sono, susseguiti da quello del presidente della Provincia Dario Galli a quello del sindaco di Varese Attilio Fontana, hanno messo la centro il rilancio economico del territorio prendendo spunto da alcuni dati positivi dell’economica che sta lentamente uscendo dalla parabola discendente della crisi.
Importante anche la presenza dell’onorevole Giancarlo Giorgetti che ha augurato alla Fiera di crescere e di mettere sempre più in luce il saper fare di questo territorio. Anche l’assessore regionale alle infrastrutture Raffaele Cattaneo ha voluto essere presente portando il saluto del governo regionale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 settembre 2009
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Fiera di Varese 2009 - l'inaugrazione 4 di 21

Galleria fotografica

Volontari in fiera 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.