L’assessore provinciale Lazzati all’Istituto “G. Torno” di Castano Primo

Accompagnata da tecnici e funzionari della Provincia, per fare il punto sullo stato di avanzamento dei lavori della nuova ala, nella quale troveranno spazio 16 aule e una palestra

Lunedì 7 settembre, Marina Lazzati, assessore provinciale alla Pubblica Istruzione ed Edilizia scolastica, si è recata all’Istituto “G. Torno” di Castano Primo, accompagnata da tecnici e funzionari della Provincia, per fare il punto, insieme al dirigente scolastico professor Luciano Marzorati, sullo stato di avanzamento dei lavori della nuova ala, nella quale troveranno spazio 16 aule e una palestra.
All’incontro sono intervenuti anche il sindaco di Castano Primo, Franco Rudoni, l’assessore comunale all’Istruzione, Maurizio Del Curto, e il consigliere comunale Adriano Canziani. L’Amministrazione comunale segue con particolare attenzione la vita di questo grande Istituto superiore, che è diventato un importante punto di riferimento per un territorio assai vasto. L’edificio è ormai praticamente ultimato, ma si dovranno ancora fare i necessari collaudi e si dovranno realizzare opere di completamento, come la recinzione, la sistemazione dell’area esterna, il parcheggio e la viabilità di accesso – quest’ultimo aspetto è di competenza del Comune -, per cui si ipotizza che l’edificio sarà effettivamente agibile nei primi mesi del 2010. Grazie a questo nuovo intervento realizzato dall’Amministrazione Provinciale, l’Istituto castanese, uno dei tre più grandi della provincia di Milano, potrà finalmente radunare in un’unica sede i suoi 1.300 studenti, ponendo fine ai disagi derivanti dall’esistenza della succursale di via S. Antonio, che ha funzionato per tre anni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.