Un errore umano la causa dello scontro tra treni

L'inchiesta delle FNM ha appurato che non c'erano nè macchinista nè capotreno a bordo del merci scontratosi con il treno pendolari sulla linea Brescia Edolo




Galleria fotografica

Scontro fra treni nel Bresciano 4 di 9

Era privo di macchinista il locomotore merci che ieri mattina si è scontrato con un treno passeggeri lungo la linea Brescia-Iseo-Edolo.

Questa è la prima conclusione a cui è giunta l’inchiesta interna avviata dalle Ferrovie Nord Milano. A bordo del mezzo non c’era nemmeno il capotreno. Il locomotore è quindi scivolato per inerzia lungo la linea a binario unico per oltre un 1 chilometro fino a scontrarsi con il treno passeggeri che procedeva in senso inverso.

Il direttore generale di FNM Giuseppe Biesuz ha detto che si è trattato di un errore umano con colpa grave.




di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 novembre 2009
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Scontro fra treni nel Bresciano 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.