Ruggiti d’epoca alla Schiranna

Domenica 5 settembre lo stabilimento della Mv Agusta ospiterà il 16° raduno internazionale delle moto Aermacchi. Gianfranco Bonera premiato con il "Memorial Pogliana"

raduno moto aermacchi schirannaÈ ormai un appuntamento classico di fine estate per tantissimi appassionati che hanno nel cuore le moto d’epoca e in particolare quelle che hanno fatto la storia industriale e sportiva del Varesotto.
Domenica prossima, 5 settembre, lo stabilimento dell’attuale MV Agusta alla Schiranna tornerà infatti a ospitare il raduno internazionale di moto Aermacchi, giunto ormai alla 16a edizione. Un luogo e un’occasione che tra l’altro serviranno a celebrare il ritorno in mani italiane della proprietà di MV, dopo la breve parentesi americana di casa Harley-Davidson, altro marchio che negli anni è stato protagonista sulle rive del lago.
Gli spazi della Schiranna furono quelli in cui nel dopoguerra prese corpo il settore motoristico del marchio Aermacchi, con i modelli Chimera, Ala Verde, Ala Oro da competizione che in questa circostanza torneranno a farsi notare a Varese.

gianfranco boneraAl raduno, e al successivo motogiro, sarà abbinato a una premiazione che non può passare inosservata: il Registro Storico infatti consegnerà il 9° memorial Pietro Pogliana a Gianfranco Bonera (nella foto), pilota di classe 1945 legato a filo doppio con le Case varesine. Friulano d’origine e monzese d’adozione, Bonera ha corso nel motomondiale con la Amf-Harley Davidson (l’esordio fu proprio con un’Aletta Oro) e con la Mv Agusta con cui si è piazzato secondo nel campionato 500 del 1974, alle spalle del compagno di box Phil Read. L’altro acuto della carriera fu ancora con una Amf-Harley nel ’76, quando fu scudiero di Villa in occasioni dei due titoli (250 e 350) di quest’ultimo. Chiusa la carriera agonistica nel 1980, il pilota friulano si è poi dedicato alla sua concessionaria concedendosi però un ritorno sulle scene in sella a Triumph e ancora Mv, con la vittoria sulla pista di Daytona.
Il programma del raduno di Varese prevede il ritrovo alla Schiranna a partire dalle 9,30: le belle e antiche Aermacchi saranno allineate all’ombra dell’aereo MB326 installato sul piazzale e, alle 11,15, partiranno per il giro turistico che prevede una fermata per l’aperitivo a Castello Cabiaglio, in collaborazione con la Motoforniture Moro. Alle 13 è previsto il rientro, seguito con il pranzo al vicino ristorante "Da Mariuccia": tra i tavoli oltre a coloro che hanno lavorato in Aermacchi anchi i tanti appassionati provenienti dall’Italia e soprattutto dall’estero, visto che sono già fioccate adesioni da Francia, Germanina, Svizzera, Austria e Benelux. A tutti loro, sabato 4, è dedicato una sorta di "preraduno" sempre sul piazzale della MV Agusta.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.