Un incontro ad hoc per i precari di Villa Recalcati

Sindacati e rappresentanti della provincia sono stati convocati in Prefettura: mentre sembra essersi risolta la questione del premio di produttività resta ancora aperta la partita dei contratti in scadenza

precari e dipendenti a villa recalcatiÈ durata oltre un’ora la riunione convocata in Prefettura che ha visto faccia a faccia i rappresentanti di Villa Recalcati e i sindacati. L’incontro di questa mattina, iniziato alle 11.30, è stato l’ultimo appuntamento di un periodo complesso, segnato dalla protesta di decine di dipendenti della Provincia e culminato con la presenza di oltre sessanta lavoratori al consiglio provinciale di martedì scorso. Rispetto a quell’ultima occasione le trattative sembrano però aver preso una piega positiva per i lavoratori. Due erano i grossi problemi da affrontare: il contratto integrativo (si intende la liquidazione del premio di produttività) e il rinnovo del personale precario.

«Le notizie che abbiamo appreso ci fanno ben sperare – spiega Raffaella Bonetti della Cgil -. Ci hanno confermato che i revisori hanno dato il parere favorevole, che attendevamo da tempo, alla liquidazione del fondo e di conseguenza della quota integrativa dei salari che i dipendenti della Provincia attendono sia per il 2009 che per il 2010. Dopo il passaggio in giunta dovrebbe quindi essere chiuso il 2009 e a seguire il 2010 (in tempo dunque, visto che le norme finanziarie prevedevano come termine ultimo per questi contratti il 31 dicembre del 2010, ndr)».

Sulla vicenda dei precari, in merito alla quale esiste già un accordo tra le parti, è stato invece fissato un nuovo incontro con la Provincia che si terrà il prossimo 7 ottobre. «Dovremo attendere quell’occasione per avere notizie certe – ha aggiunto Bonetti -. La provincia ci comunicherà il fabbisogno dell’ente in termini di forza lavoro». «Da parte dell’amministrazione c’è stata da subito la volontà di trovare una soluzione – ha precisato l’assessore al bilancio di Villa Recalcati, Fausto Brunella -. Il prolungarsi dei tempi non è dipeso da noi. La Provincia ha fornito tutta le informazioni richieste dai revisori e abbiamo dovuto attendere le tempistiche tecniche». All’incontro di questa mattina hanno partecipato per la prefettura Biagio Del Prete e Andrea Polichetti, per i lavoratori Flavio Pandolfo (Rsu), Michele Gaglione (Cisl), Raffaella Bonetti (Cgil) e Daniele Ballabio (Uil) mentre per la Provincia di Varese l’assessore Brunella e i dirigenti Ambrosetti e Ceriani. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.