Il falò di Sant’Antonio arriva in Valcuvia

Ritorna la tradizione del falò. Ma anche del gioco della pignatta, del pozzo di sant'Antonio dell'incontro dei canestri

Il falò a CuveglioCrescono le presenze al falò di Cuveglio. 
La festa è cominciata sabato sera con la tradizionale "cena di Sant’Antunin" presso il circolo. Domenica però il clou: messa con benedizione degli animali, incanto dei canestri,  gioco delle pignatte, un gioco del twister "formato gigante", bancarelle artigianali, tiri col pallone, pesca di beneficienza e pozzo di sant’Antonio: tradizioni vecchie e nuove che si erano perse ma sono state recuperate con la festa di quest’anno.
Naturalmente c’era vin brulè per tutti, per riscaldare la fredda serata insieme al falò. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.