Quasi 200 atleti per il terzo trofeo “Città di Saronno”

L’iniziativa era destinata ai disabili e si è svolta domenica alla piscina comunale di via Miola

La squadra saronnese che ha partecipato al terzo Trofeo Città di SaronnoOltre 190 atleti hanno partecipato al terzo Trofeo “Città di Saronno” per atleti diversamente abili svoltosi domenica 23 gennaio 2011 nella piscina comunale di Saronno, organizzato da Rari Nantes Saronno in collaborazione con Saronno Servizi.
«La giornata è stata davvero ricca di soddisfazioni e di grandi risultati sportivi e umani – spiegano gli organizzatori -. Presenza iscrizioni davvero invidiabile con 190 atleti provenienti da Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna: per noi una bella conferma alla nostra 3° edizione. Ritmo piacevole di gare, grande organizzazione di tutti gli amici Rari Nantes Saronno, tra allenatori, atleti master e agonisti, genitori, consiglieri e collaboratori che ci hanno davvero supportato con entusiasmo e dedizione, regalando il proprio tempo e garantendo cosi la perfetta riuscita della manifestazione».
 
Molte le autorità intervenute come l’assessore provinciale allo sport Giuseppe Martignoni, il sindaco di Saronno Luciano Porro, l’assessore allo sport comune Saronno Cecilia Cavaterra, l’assessore ai servizi alla persona comune Saronno Valeria Valioni, il presidente Saronno Servizi SSD Franco Casali, il presidente Comitato Paralimpico Lombardia Pierangelo Santelli, il presidente FISDIR Lombardia Linda Casalini, il presidente Rari Nantes Saronno Chiara Cantù.
 
Protagoniste della giornata sono state Maria Bresciani, della Futura Onlus, e Sara Ghiselli, dell’ASA Varese. La prima ha firmato il primato europeo nei 100 misti, stoppando il cronometro su 1’51’’48, mentre la seconda s’è dimostrata la più veloce nuotatrice italiana sui 50 dorso, con il tempo di 54’’61. Tra gli uomini, applausi per Gianluigi Franchetto, autore della miglior prestazione maschile assoluta nei 50 stile (31’’87). La sua squadra, l’OSHA Como, s’è aggiudicata come da pronostico la classifica generale, mettendo già una seria ipoteca sulla sfida regionale della Nord Cup. Alle spalle dei comaschi si sono classificate la Briantea84 di Cantù e la PHB di Bergamo. I saronnesi sono giunti 15esimi: «Una soddisfazione per essere una squadra attiva da poco nel settore diversamente abili».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.