Cecco Vescovi terzo miglior dirigente della Serie A

Assegnati i premi individuali del campionato: Omar Thomas (Avellino) è l'Mvp. Cantù festeggia Trinchieri e Arrigoni, il figlio d'arte Gentile miglior under 22

Al termine della stagione regolare la LegaBasket ha assegnato come di consueto i premi individuali riservati alle diverse categorie impegnate nel campionato. Nessun varesino è risultato primo nei voti espressi da una giuria che comprende gli allenatori, i general manager e i capitani delle 16 squadre della massima serie; la Cimberio è comunque rappresentata da Cecco Vescovi (a destra nella foto). Il numero uno del club biancorosso è stato infatti votato come terzo miglior general manager della Serie A, preceduto dal canturino Bruno Arrigoni e dal senese Ferdinando Minucci. Un bel riconoscimento dopo un’annata particolare, in cui Vescovi ha affiancato la normale attività del basket-mercato alla parziale rifondazione del club anche dal punto di vista dei soci con la nascita del consorzio.
Il miglior giocatore in assoluto è l’avellinese Omar Thomas che ha preceduto James White (Sassari) e Nicolas Mazzarino (Cantù). Sempre in Brianza è andato il titolo di miglior allenatore, che va al coach della Bennet Andrea Trinchieri davanti a Vitucci (Avellino) e Pianigiani (Siena); qui ci permettiamo di segnalare l’assenza di Charlie Recalcati che, viste le premesse, avrebbe almeno meritato di entrare tra le tre nomination. Stesso discorso per il sassarese Meo Sacchetti, capace di portare una neopromossa al sesto posto finale.
Infine è andato a un figlio d’arte il premio per il miglior under22: si tratta di Alessandro Gentile della Benetton Treviso, erede del grande Nando, che ha preceduto il compagno di squadra Motjeiunas e il romano Djedovic.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.