Lombardi, rallenta la spesa per le vacanze all’estero

Meno 11% in un anno, confermato dal trend dell’estate. Resta lombardo un turista su tre in Italia col 25% della spesa

vacanze lombardiaVacanze e crisi: rallenta nel 2012 la spesa dei turisti lombardi per vacanze all’estero. La spesa complessiva per i viaggiatori che nel primo trimestre dell’anno hanno scelto di superare i confini nazionali per vacanza ha toccato i 338 milioni di euro, in diminuzione dell’11,1% rispetto allo stesso periodo del 2011 (un trend iniziato nel 2011 che aveva visto diminuire la spesa dei turisti lombardi dell’8,7%). Diminuiscono anche i viaggiatori che passano da 1,4 milioni a 1,2. La Lombardia resta comunque la regina delle vacanze all’estero, provengono infatti da questa regione un quarto della spesa all’estero (25,4%) di tutti i turisti italiani ed il 37% dei viaggiatori. Complessivamente, tra viaggi per motivi di lavoro o personali, la spesa media pro-capite dei viaggiatori lombardi si attesta nei primi mesi del 2012 sui 219 euro con picchi a Brescia (673 euro) e Milano (539 euro). Tra le province per spesa all’estero, tra viaggi e motivi di lavoro, Milano è prima nel 2012 con 454 milioni di euro. La seguono Varese con 167 milioni di euro e Como con 129 milioni di euro. Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati Banca d’Italia 2011 e 2012.
Le imprese turistiche in Lombardia. Se c’è chi prepara la valigia, c’è anche chi offre pacchetti e servizi turistici, tour operator e guide. Un settore quello delle imprese turistiche in Lombardia che conta 2.485 imprese attive, il 16,5% del totale italiano di settore, in crescita dell’ 1,1% in un anno. La maggior offerta di imprese turistiche si trova a Milano (1.111 sedi di impresa con attività principale di agenzia di viaggio o operatore turistico, il 44,7% delle imprese della regione), Brescia (275, 11,1%) e Bergamo (221, 8,9%). Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati registro imprese al primo trimestre 2011 e 2012.
I trend dell’estate. Da un’indagine della Camera di commercio di Milano sugli operatori milanesi del settore questi i trend dell’estate: in vacanze organizzate scelgono Spagna, Italia e Grecia. Prenotano coppie e famiglie e spendono mille € a persona. Confermata la tendenza al risparmio per nove operatori su dieci, con risparmi del 10% rispetto al 2011.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.