L’attore Ratti in divisa per “Un posto al sole”

L'artista varesino veste i panni di Oscar Rossetti, il nuovo capo dei vigili milanese nella celebre soap di Rai Tre

Ha fatto il suo ingresso questa settimana vestendo i panni, o meglio la divisa, di Oscar Rossetti il nuovo capo dei vigili nella fiction "Un posto al sole". L’attore Giancarlo Ratti, originario di Rovereto e varesino d’adozione, è da pochi giorni uno dei protagonisti della celebre soap di Rai Tre. Per il suo personaggio, che si colloca tra quelli più solari e ironici della serie, l’ingresso è stato in stile "Benvenuti al sud", tra battute e siparietti costruiti per smontare gli stereotipi più comuni. Ratti, Oscar Rossetti, arriva infatti a sorpresa da una paesino della provincia di Milano. È stato nominato caposezione del comando dei vigili dove lavorano due colonne di Un posto al sole, Guido Del Bue (interpretato da Germano Bellavia) e Otello (Lucio Allocca). 

Galleria fotografica

Giancarlo Ratti a Un posto al sole 4 di 8

La scheda del personaggio dal sito di Un posto al sole:

Oscar Rossetti, è il nuovo caposezione del comando dei vigili presso il quale lavorano Guido e Otello. Milanese doc rappresenta appieno il cliché dell’uomo meneghino: efficiente, puntuale, preciso e inflessibile. Severo e prevenuto contro il meridione, è un uomo abitudinario e molto fiero delle proprie radici. Trasferitosi a Napoli è destinato ad entrare in conflitto con la città e i suoi abitanti che ai suoi occhi sono indistintamente tutti lassisti, svogliati e indisciplinati… chi ne fa le spese? Ovviamente Otello e Guido!

Leggi anche l’intervista a Giancarlo Ratti 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 dicembre 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Giancarlo Ratti a Un posto al sole 4 di 8

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.