Si allontana da casa e lascia un biglietto, lo salvano i carabinieri

L'uomo, 53 anni, aveva avvisato la moglie dei suoi intenti ma i militari lo hanno trovato grazie al cellulare

carabinieri fotoI militari della locale stazione, la scorsa notte venivano contattati da una donna in evidente stato di ansia per l’allontanamento del marito il quale aveva manifestato chiaramente l’intenzione di suicidarsi. L’uomo, un 53enne di Busto Arsizio, si era infatti allontanato da casa senza lasciare tracce se non dei messaggi inviati sul cellulare della moglie nei quali manifestava la volontà di essere sepolto accanto ai congiunti.
Immediate le ricerche dei militari su tutto il territorio, mirate ad evitare che l’intenzione dell’aspirante suicida si potesse trasformare in realtà.
In breve tempo, grazie all’individuazione, mediante le celle agganciate dal cellulare dell’aspirante suicida, di un’area di circa 3 km di raggio, i Carabinieri si precipitavano in zona ed effettuavano un rastrellamento in una disperata corsa contro il tempo che portava i suoi frutti. L’uomo, infatti, veniva rintracciato nei pressi di un capannone abbandonato, in una zona boschiva adiacente al cimitero, in evidente stato confusionale.
Subito soccorso dai militari, rifiutate le cure mediche, veniva riaccompagnato presso la propria abitazione e affidato alle cure dei familiari.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.