“Varese capoluogo” arriva in Senato

Il comitato varesino che contesta l'annessione a Como è stato ricevuto dal senatore del Pdl Antonio Tomassini

Il comitato "Varese Capoluogo" arriva in Senato. Il gruppo di cittadini che nei giorni scorsi ha raccolto alcune migliaia di finrme e chiede di annullare la megaprovincia e l’annessione con Como è partito come annunciato nella notte tra giovedì e venerdì alla volta di Roma per portare la protesta all’attenzione di Governo e Parlamento. Il comitato "Varese Capoluogo" , guidato dall’assessore provinciale Piero Galparoli è stato ricevuto dal senatore varesino del Pdl Antonio Tomassini. «Abbiamo presentato il nostro emendamento – spiega  Enzo Macchi, uno dei promotori della raccolta firme -. Chiediamo di modificare il criterio che definisce la città capoluogo. Questa è la formula che proponiamo: "diviene capoluogo della nuova Provincia il Comune, tra quelli già capoluogo di Provincia, la cui originaria Provincia di appartenenza ha il maggior numero di residenti"». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.