Venti nuovi arbitri a Gallarate

La sezione cittadina dell'Associazione Italiana Arbitri si rinnova di anno in anno, l'ultimo corso ha portato ad una nuova generazione di direttori di gara

C’è chi, giovanissimo, ha scelto di calcare i campi da calcio in un ruolo particolare: quello dell’arbitro. A Gallarate l’Associazione Italiana Arbitri ha appena terminato la formazione per venti nuove "giacchette nere" (anche se oggi le divise da direttore di gara sono di altri colori). «La nostra sezione – spiega il presidente Maurizio Re – conta oggi un organico superiore alle 150 unità che si suddividono in arbitri effettivi, osservatori e arbitri benemeriti. Tre sono gli arbitri che operano nella Can 5 a livello nazionale. Un altro associato opera nel beach soccer sempre a livello nazionale. Dietro di loro sono molti i giovani che tra le categorie regionali e quelle provinciali continuano in una crescita costante per cercare di ricoprire al più presto le categorie nazionali anche nel calcio a undici». Ogni settimana sono circa un centinaio le partite che vedono impiegati i direttori di gara della sezione gallararese. «Tra questi voglio sottolineare i nostri arbitri di vecchia data, che oltre essere una sicurezza per disponibilità e qualità, ci permettono di gestire le designazioni nel miglior modo possibile».

Una funzione importante per la nostra sezione è il reclutamento di nuovi ragazzi attraverso il corso arbitri. «Il 27 novembre si è tenuto il primo esame di questa stagione che è stato il punto conclusivo del primo corso arbitri svolto sotto la mia gestione (sono stato eletto a giugno). 20 i ragazzi che hanno superato brillantemente l’esame, grazie anche al nostro responsabile Andrea Gatti che é stato loro buon insegnante. L’età media del corso è di circa 18 anni, con il più giovane di 15 anni e il meno giovane di 34. Il reclutamento non è mai semplice ma quest anno abbiamo trovato un alleato prezioso in VareseNews che attraverso un articolo pubblicato ad ottobre ha fatto conoscere il corso a numerosi ragazzi e buona parte di quelli che hanno superato l’esame di novembre ha conosciuto la nostra realtà grazie a VareseNews. Non é nostra intenzione fermarci, per questo siamo già al lavoro per organizzare un nuovo corso con l’anno nuovo, nel quale ci proponiamo di replicare e addirittura di migliorare nei numeri. L’ obiettivo é quello di avvicinarci alle 200 unità nei prossimi anni oltre che di migliorare di giorno in giorno la qualità dei nostri ragazzi. Uno sport difficile, che mette alla prova capacità tecniche e caratteriali di ognuno di noi, ma che porta ad avere delle soddisfazioni immense».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.