Dalla Regione 150mila euro per il Maga

L'assessore regionale Cristina Cappellini, durante il sopralluogo al Maga, annuncia il co-finanziamento per recuperare la struttura dopo l'incendio. Guenzani: "Entro l'autunno copertura provvisoria"

Per il recupero del museo Maga la Regione Lombardia è pronta a investire, con un cofinanziamento per la bonifica della struttura di via De Magri danneggiata dall’incendio: 150mila euro che contribuiranno al recupero dell’edificio e – conseguenza indiretta – “libereranno” risorse per interventi di manutenzione in città. «Oggi – ha spiegato l’assessore regionale alla cultura Cristina Cappellini, accompagnata anche dal presidente della commissione regionale cultura Luca Daniel Ferrazzi – possiamo dire di aver trovato lo strumento adeguato, con un cofinanziamento che per parte della Regione sarà di 150mila euro» (nella foto: Cappellini con il sindaco Edoardo Guenzani e l’assessore alla cultura del Comune Sebastiano Nicosia).
Un importo fondamentale per la ricostruzione del museo, commenta Guenzani: «Da un lato è oltre il 50% dell’importo per la bonifica della parte risparmiata dall’incendio e di quella danneggiata (250mila circa), con la formazione di una copertura provvisoria che contiamo di realizzare entro l’autunno per evitare che altre piogge vadano a danneggiare la struttura».
Va notato che i costi dovrebbero essere coperti da assicurazioni, ma le ulteriori infiltrazioni d’acqua in questi tre mesi potrebbero creare problemi ai rimborsi immediati: una questione che non ha mancato di suscitare qualche accenno polemico sui tempi d’intervento (già denunciati dalle opposizioni) sulla struttura da parte del Comune.

Galleria fotografica

Sopralluogo dentro al Maga incendiato 4 di 24

Il sindaco Guenzani ha sottolineato anche che l’importo riduce l’impatto dei lavori sul patto di stabilità (perché finanziati in parte da risorse esterne) e consente di far fronte in parte ai pagamenti per le bonifiche avviate. Un passaggio che – indirettamente – consente anche di recuperare fondi per altre opere necessarie in città: «per il recupero contavamo di utilizzare i risparmi sui ribassi d’asta, il finanziamento consente di usare queste somme per le manutenzioni». La Regione dà una mano al Maga e così il Comune – che comunque deve cofinanziare la bonifica – recupera risorse per riparare scuole e altre strutture.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 maggio 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Sopralluogo dentro al Maga incendiato 4 di 24

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.