Erasmus e Horizon 2020, la Svizzera esclusa dai progetti europei

La decisione arriva a seguito dell'esito della votazione federale dello scorso 9 febbraio "Contro l'immigrazione di massa"

Gli studenti svizzeri saranno esclusi dal programma europeo "Erasmus+" a partire dall’anno accademico 2014-2015. È quanto ha precisato il commissario europeo per l’occupazione Laszlo Andor (Partito socialista) durante il dibattito sulle relazioni tra Svizzera e Ue al parlamento europeo a Strasburgo. Anche per il programma "Horizon 2020", piano di cooperazione che riguarda la ricerca scientifica, la Confederazione verrà considerata alla stregua di un "Paese terzo".

La decisione arriva a seguito dell’esito della votazione federale dello scorso 9 febbraio "Contro l’immigrazione di massa", che ha di fatto limitato la libera circolazione delle persone.

L’esclusione da Erasmus+ esclude inoltre gli studenti svizzeri dalle borse di studio per recarsi in Europa e reciprocamente che quelli europei non potranno studiare nella Confederazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore