Riportare i giovani sui campi, la sfida educativa ai nativi digitali

Workshop ai Molini Marzoli dedicato a docenti, genitori e allenatori per parlare del rapporto tra giovani , sport e internet

Penulltima di campionato per Unendo Yamamay

Riportare schiere di giovanissimi, nati e cresciuti nell’era digitale e dei social media, dagli schermi di tablet, smartphone e pc ai campi sportivi. Questo l’obiettivo del workshop che si terrà giovedì sera 21 aprile ai Molini Marzoli di Busto Arsizio, organizzato da Pallacanestro Varese, Unendo Yamamay Busto Arsizio, Università dell’Insubria. 

L’incontro, moderato dal giornalista de La Prealpina Antonio Triveri, vedrà la presenza di numerosi relatori di fama nazionale come Luca Stanchieri (fondatore e direttore della scuola italiana di Life and Corporate Coaching), l’allenatore della Openjobmetis Varese Paolo Moretti, del capitano Domenico Cavaliero, del coordinatore del settore giovanile mini-basket Varese Massimo Ferraiuolo, del coach della Unendo Yamamay Marco Mencarelli, della giocatrice Giulia Pisani e di Gianmarco Gaspari, presidente di Scienze della Comunicazione dell’Università dell’Insubria.

Gli ospiti scelti sono certamente di altissimo profilo dal punto di vista sportivo, educativo e culturale per una serata (ad ingresso gratuito) dedicata in particolar modo ai docenti delle scuole primarie di secondo grado e superiori, educatori, genitori e allenatori di squadre giovanili.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 20 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.