Trentadue candidati consiglieri per Mimmo Mottura

Venerdì la presentazione ufficiale dei nomi della civica In Movimento per Cassano, c'è anche un ex "sindaco dei ragazzi". Il Pd fa una lista di otto uomini e otto donne

cassano magnago mimmo mottura
Foto varie

La corsa per le amministrative 2017 a Cassano Magnago è lanciata. E dopo il lancio dei candidati sindaci, è ora il momento delle liste: la consegna ufficiale dei nomi in tribunale è fissata per sabato 13 maggio, ma intanto compaiono le prime anticipazioni.

Il centrodestra punta su una lista unica nel nome di Nicola Poliseno, il sindaco che si ricandida. Mentre Mimmo Mottura, candidato sindaco del centrosinistra, avrà due liste: quella del Pd e la civica In movimento per Cassano.

Venerdì 12 maggio (in sala civica) In Movimento per Cassano presenterà i suoi nomi, con persone impegnate nella società civile, nelle associazioni, tra i commercianti. Tra di loro ci sarà anche un diciottenne, Massimo Silvi, che è stato “sindaco dei ragazzi” nel secondo mandato del Consiglio Comunale dei Ragazzi.
Quanto al Partito Democratico, la scelta forte è quella della perfetta parità di genere, con otto candidati uomini e otto donne. Si ricandideranno due dei quattro consiglieri uscenti: Flavio Fornara e Tommaso Police (che sarà capolista). Pare che il Pd abbia scelto di candidare molti giovani (il più giovane è del 1997, ma i “millenials” sono più di uno). Mentre non ci saranno alcuni nomi storici del Pd: saranno della partita come sostenitori ma non saranno candidati, ad esempio, tutti gli ex candidati sindaco, vale a dire Luca Radice, Luigia Puricelli e Mario Zaffaroni. La lista del Pd sarà presentata ufficialmente ai cassanesi giovedì 18 maggio in biblioteca. Mentre il 24 maggio toccherà alla coalizione e al candidato sindaco, con un incontro a Villa Oliva.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 08 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.