Siti per scambio di coppie

Internet è il nuovo luogo d’incontro per le coppie più avventurose

vario

Siti per scambio coppie: Internet è il nuovo luogo d’incontro per le coppie più avventurose
Da pratica quasi oscura, di dubbia fama, e talvolta anche legata ad ambienti poco raccomandabili, lo scambio di coppie sta gradualmente diventando più conosciuto, e inizia a generare, se non interesse, almeno curiosità fra molti coniugi, conviventi o anche soltanto fidanzati. A facilitare questa uscita da una nicchia scomoda e con connotazioni negative è – come per molte altre passioni, gusti e abitudini – internet: sulla rete stanno infatti proliferando siti appositamente realizzati, dove chi ha questa passione può facilmente conoscersi e accordarsi per un incontro. Per conoscere meglio questo mondo ancora poco noto abbiamo intervistato lo staff di uno degli astri nascenti tra questi siti per scambio coppie: ecco, in breve, cosa abbiamo scoperto.

Ma che cos’è lo scambismo?
Esattamente quello che dice la parola: è una pratica legata a due coppie che decidono, liberamente e in pieno accordo, di scambiarsi i partner – strettamente per fare l’amore, naturalmente. Non ha nulla a che vedere quindi, e preferiamo sempre precisarlo, con l’infedeltà, il tradimento, o qualsiasi tipo di inganno o forzatura: le persone coinvolte sono  – e devono essere – assolutamente serene e convinte riguardo a questa decisione, e il tutto si svolge nella massima trasparenza.

Perché è tanto importante specificare questa differenza?
Perché a queste coppie non interessa il tradimento, e chi cerca di tradire non ha ragione di entrare in questo mondo. Una parte fondamentale, c’è chi direbbe la più importante, di questa pratica è che la coppia sceglie insieme l’altra coppia da contattare per proporre un incontro; c’è la consapevolezza di vivere un rapporto extraconiugale concordato da tutti e quattro, e quindi assolutamente onesto. Tanto è vero che le coppie scambiste spesso ritrovano la propria affinità grazie a questo gioco; in questa  comunità c’è una ricchissima apertura mentale, e già da diversi anni gli studi hanno dimostrato che queste coppie sono molto più aperte e comprensive della diversità rispetto alla media.

E come funzionano questi siti?
In realtà, in modo semplicissimo. Un tempo, le coppie con questa passione si incontravano soltanto in locali e club a tema – oppure in ambienti molto meno sicuri e raccomandabili, che scoraggiavano tanti potenziali appassionati. Sui siti appositi, come il nostro, invece è possibile conoscersi e chiacchierare da qualsiasi parte d’Italia, senza necessità di far già parte dei “giri giusti”, e soprattutto partendo – il che rassicura molti indecisi ma curiosi – da un perfetto anonimato. La società non ha ancora piena accettazione di questa pratica, e sapere di poter conoscere altre coppie interessate senza doversi “scoprire” e senza rischiare di essere visti in ambienti di reputazione traballante è un grande aiuto per tutti. Navigando fra i profili, che sono migliaia, si conoscono tante coppie, ci si scambiano messaggi e foto, e se nasce un interesse ci si organizza, magari per un incontro di una sera – spesso nemmeno necessariamente erotico in prima battuta, giusto per conoscersi meglio – e magari più avanti anche per un weekend o una vacanza “a quattro”.

E la nicchia d’interesse quindi sta crescendo?
Enormemente, anche se a molti sembra strano in un Paese tradizionalista come il nostro. In effetti è vero, altre nazioni europee – soprattutto la Germania e la Danimarca, che sono un po’ la “patria” dove è nata questa abitudine  – sono molto più avanti, sia per numeri che per accettazione; in Francia ci sono addirittura località turistiche dedicate proprio ai praticanti. Ma gli studi più recenti, in Italia, parlano di un incremento delle coppie scambiste del 10% negli ultimi anni, e la presenza dei siti dedicati sicuramente ha aiutato moltissimo questa evoluzione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 settembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore