La Busto Pallanuoto pronta per l’avventura in serie B

Sabato 20 gennaio inizia il campionato per la squadra bustocca, confermata in quasi tutta la sua rosa e pronta ad affrontare un "girone di ferro"

busto pallanuoto

Sarà un anno duro e intenso per la Busto Pallanuoto Renault Paglini. La squadra, dopo aver vinto il campionato di serie C, è infatti pronta al debutto in B in quello che tutti definiscono un “girone di ferro”.

La Busto Pallanuoto giocherà infatti nel cosiddetto girone ligure dove dovrà confrontarsi con sfide molto impegnative. «I nostri ragazzi formano un ottimo gruppo» ha spiegato in conferenza stampa il riconfermato allenatore Fabrizio Salonia, anche se non nasconde che «per quest’anno il nostro obiettivo è la salvezza, anche per scaramanzia. Poi tutto è possibile, certo».

E così sabato prossimo inizierà una lunga sfida per questi ragazzi, forti però del successo dello scorso anno che ha mostrato «come il gruppo unito e la forte passione di tutti sono stati fondamentale per raggiungere il risultato» racconta Claudio Grillo, storico dirigente della squadra. «Io sono convinto -continua Grillo- che l’ingrediente determinante per quel successo sia stato che tutte le persone coinvolte ci hanno messo un pochino di più del loro massimo» e con questa consapevolezza «ci tocca il girone ligure, quasi un test di A2».

Una squadra che arriva quasi completamente confermata nella rosa e che vede diversi innesti, a partire da Fabio Viola, ex secondo portiere della BPM Sport Management e dal giovane centroboa Giuseppe Clemente. Inoltre per dare continuità al progetto legato allo sviluppo dei giovani del vivaio saranno in gruppo anche alcuni giovanissimi: Aspesi, Rosanò e Re.

E in effetti la questione dell’età rimane un fiore all’occhiello della Busto Pallanuoto dal momento che «i nostri ragazzi hanno un età media di soli 21 anni» calcola Alessandro Fattore, presidente della squadra, che spiega poi come quello che accade nelle acque della Manara pone «Busto Arsizio a capitale italiana della pallanuoto» augurandosi che «tutta la città sia consapevole di questa leadership».

In una stagione che sarà ricca di incertezze, una sicurezza c’è: l’appoggio di Renault Paglini, che si conferma main sponsor della squadra. «Il passaggio di categoria mi ha riempito di gioia -racconta Giorgio Paglini- perché sponsorizzare una squadra che ha successo crea un successo reciproco. Questo sarà un anno estremamente impegnativo ma sono convinto che il prossimo anno, quando ci ritroveremo per questa conferenza stampa, parleremo di bei risultati conseguiti».

di marco.corso@varesenews.it
Pubblicato il 17 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore