Caianiello: “Non ci si attacchi alle poltrone”

Parla il coordinatore vicario di Forza Italia, tra i più accreditati candidati alla vice presidenza di Villa Recalcati in caso di vittoria della CdL

«Non ci si può attaccare alle poltrone a vita, vice presidenza di un ente o presidenza di una società che sia». Commenta così Nino Caianiello, coordinatore provinciale vicario di Forza Italia sulle voci che si rincorrono da tempo che lo vogliono nuovo vice di Marco Reguzzoni in caso di vittoria elettorale della Casa delle Libertà alle prossime elezioni provinciali. Un no ai personalismi che suona come un diktat forte e chiaro ai vertici provinciali e regionali del partito, ma non solo: «Tutti si devono mettere a disposizione – ha detto a margine della presentazione dei tre candidati forzisti nei collegi gallaratesi -, non devono prevalere i personalismi: è un quadro di insieme che stiamo valutando, cercando di mettere a posto tutti i tasselli a seconda delle caratteristiche e delle capacità di ognuno. Un partito come il nostro ha tante responsabilità, sia a livello politico che non. Le scelte comunque non dipenderanno solo dal risultato che Forza Italia otterrà a Gallarate: qui puntiamo a confermare quanto di buono fatto nelle ultime tornate, ma quelle provinciali sono elezioni particolari. Invitiamo tutti ad andare a votare, stiamo facendo un lavoro di fidelizzazione con l’elettorato, motivando gli elettori e facendo vedere loro tutto il lavoro che abbiamo fatto in questi anni». Su quello che sarà, Caianiello non si sbilancia: «Le decisioni non spettano solo a Forza Italia, sarà Reguzzoni, nel caso di una sua rielezione, a scegliere i suoi collaboratori. Certo è che in questo quadro chi decide dovrà anche prendersi le responsabilità delle proprie scelte».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.