La tradizione che fa moda è nel cuore di Casciago

Da più di cinquant'anni il Maglificio ArVa coniuga con successo innovazione, gusto e cultura artigianale

Custodire i segreti della tradizione e riuscire a combinarli con le mode del momento non è lavoro da tutti. Serve attenzione, cura dei particolari, materiali speciali e di qualità. Un mix di estro, saperi e innovazione che il Maglificio ArVa di Casciago, coniuga con successo da più di cinquant’anni. Nelle sue collezioni c’è lo stile raffinato del cashmere, la portabilità della lana, l’eleganza dei filati pregiati delle più famose filature (Loro Piana, Biagioli, Iafil, Lora & Festa) il tutto rifinito con un occhio attento e dinamico alla moda del momento.

Galleria fotografica

La moda nel cuore di Casciago 4 di 10

A controllare che ogni fase, dalla roccatura alla stiratura, fili alla perfezione sono Sandro e Maria Cristina Mazzanti, titolari del piccolo laboratorio varesino che da tempo coordina una squadra di più di trenta lavoratori e conosce bene i gusti di una clientela affezionata da generazioni: «Il ciclo produttivo è svolto interamente in azienda – ha spiegato Maria Cristina a VareseNews –. Partiamo dalla roccatura del filo e attraverso le varie fasi di lavorazione arriviamo il trattamento e la finitura dei capi che è realizzata rigorosamente a mano. Pur avvalendoci delle più moderne tecnologie operiamo con cura artigianale rispettando i metodi tradizionali del nostro lavoro».
Anche idee e modelli sono il frutto dell’esperienza e della collaborazione di tutti i lavoratori del piccolo laboratorio di Casciago. Nel catalogo 2007 spiccano cardigans dai colori pastello, maxisciarpe eleganti, abitini in maglia e sensuali coprispalle. Anche per l’uomo c’è l’imbarazzo della scelta, si va dai classici gilet e girocollo ai maglioni casual rifiniti con zip e inserti di materiali all’avanguardia come il teflon. Un esempio, quest’ultimo, di come innovazione e tradizione possano andare d’accordo in un prodotto speciale. «Ci ispiriamo ai gusti del momento e a quanto ci chiedono i nostri principali clienti. Proponiamo per uomo e donna modelli classici con vestibilità e particolari i di attualità che danno un tocco in più alla collezione». Eleganza e tendenza, infatti, fanno delle collezioni firmate ArVa un prodotto di tutto rispetto: il cavallo di battaglia del maglificio è il cashmere, già di per sé sinonimo di qualità. Cashmere per l’inverno ma anche, asso nella manica della piccola azienda di Casciago, per l’estate perché, con un filato molto fine e misto a seta, offre un prodotto molto leggero e di richiamo. Dal 1987 il Maglificio Ar-Va si è lanciato in una nuova sfida: commercializzare direttamente il proprio prodotto aprendo presso la sede dell’azienda uno spaccio che propone oggi tutta la produzione esclusiva Ar-Va e i capi delle collezioni donna e uomo in un ampio assortimento di colori e taglie. I prodotti del maglificio vanno però anche oltre confine: «Esportiamo molto in Francia, Belgio e Stati Uniti – racconta Maria Cristina – e i nostri più grandi clienti (come terzista ArVa serve alcune delle più note marche italiane, ndr) portano le nostre maglie in ogni parte del mondo».

Sul sito dell’azienda è possibile trovare i modelli delle collezioni nuove e passate, le informazioni sull’impresa e sui valori aziendali e perfino dei consigli su come trattare al meglio i propri capi di cashmere. Per vedere da vicino le creazioni del laboratorio di Casciago sarà possibile inoltre visitare lo stand, allestito dall’1 al 3 giugno, alla rassegna Moda e Oro di Malpensafiere. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Maggio 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La moda nel cuore di Casciago 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.