Lettera semiseria sul confronto pubblico

Riceviamo e pubblichiamo la risposta a De palo diffusa da Matteo Sommaruga, consigliere provinciale della Lega Nord

Riceviamo e pubblichiamo
 

Caro De Palo, 
Ti ringrazio di cuore per la  missiva, che a mio avviso ha piu’ di una “LETTERA SEMISERIA” piuttosto che una lettera aperta, con rispetto per Berchet  naturalmente-

 

Peccato solo che le intenzioni proclamate dai toni pacati, riguardo un  “presunto” intento  di confronto e collaborazione, si siano dissoluti nel medesimo istante in cui ho realizzato che la stessa lettera è  stata contemporaneamente inviata a diverse testate giornalistiche e televisive locali-

E’ assai logico quindi che il tuo vero scopo, sia solo quello di procurarti un po’ di visibilità in  occasione della campagna elettorale, strumentalizzando come talvolta sei abituato a fare, quanto realizzato dalla Giunta Reguzzoni negli ultimi anni-

 

L’intento è assai chiaro, dato che vuoi  escludere dal tuo “presunto confronto”  gli altri candidati del collegio, affermando che sono troppi .

Ebbene, sicuramente 21 candidati non sono pochi, ma mi meraviglio del fatto che proprio tu che della partecipazione democratica hai spesso fatto un cavallo di battaglia politica, non sia per il pluralismo!

 

Anche perché sai benissimo qual è il criterio di assegnazione dei seggi per il consiglio provinciale: ogni candidato ha pari possibilità di essere eletto classificando i valori percentuali nella lista di appartenenza, se la stessa supera lo sbarramento del 3%.

 

Un confronto “a due” lo vedo indicato solo per chi è candidato alla presidenza, o meglio tra il Presidente Reguzzoni e gli “aspiranti” successori, come è già stato organizzato piu’ volte sul territorio provinciale.

Ad ogni modo, credo che ormai i tempi e le dinamiche per organizzare un confronto serio siano scaduti: da un lato mancano solo 10 giorni prima della chiusura della campagna elettorale e tecnicamente diventa difficile, ma soprattutto, credo che la cosa migliore doveva essere quella di calendarizzare  per tempo incontri con le forze politiche cassanesi  prima che venissero già presentati dai candidati alla presidenza i rispettivi programmi-

Oltretutto la tua candidatura era stata già annunciata a Febbraio se non ricordo male, per cui la tua proposta l’avrei condivisa e sostenuta volentieri in tempi diciamo “non sospetti”.

 

Vorrei pero’ approfittare dell’occasione per puntualizzare alcuni  aspetti che hai toccato.
 

Convengo con te sul fatto che su molte tematiche è necessaria una stretta collaborazione tra Comune e Provincia, infatti questo è uno dei compiti a cui è chiamato tale ente, cioè coordinare e dialogare con i comuni, per farne anche da  portavoce in altre istituzioni-
 

Prendo l’esempio da te citato della “tangenzialina” di Via Valdarno: proprio l’intervento mediatore della Provincia fu decisivo in quel caso, oltre alla collaborazione costruttiva del Comune di Cassano Magnago-
 

Per quanto riguarda i  trasporti pubblici, che è una competenza di cui le Province sono state costrette ad occuparsi, senza adeguati trasferimenti di fondi da parte dello Stato  (in virtu’ del referendum sul FINTO federalismo fiscale, pienamente sostenuto dal tuo partito nell’ottobre del 2001) non sono d’accordo sul fatto che non si sia fatto proprio nulla; Sicuramente bisogna fare molto di piu’, ma comunque, nel nostro caso è stato potenziato quanto possibile, (autolinee H615, H611, H612) anche in ASSENZA DI FEDERALISMO FISCALE. –  Anzi, se per caso  concordi su qs. tematica, ti invito quale segretario dei DS di Cassano Magnago, a scrivere ai tuoi referenti di Governo per promuovere azioni mirate in tal senso. Sicuramente i parlamentari della Lega Nord potranno offrire ai colleghi dell’Ulivo (o Partito Democratico?) oltre che collaborazione, esperienza e consulenze in materia.

Sul caso Olimpias, come riconosci anche tu, il Sindaco si è relazionato con la Provincia, Regione e Ministero ma tra tutti, Villa Recalcati è stato sicuramente l’ente che ha maggiormente collaborato mobilitando l’intero settore delle Politiche del Lavoro e votando una mozione urgente in Consiglio Provinciale.
 

Ricordo anche che su tale vicenda, cerco’ di intervenire l’attuale candidato alla Presidenza da te sostenuto, Mario Aspesi, che annuncio’ di farsi portavoce con la famiglia Benetton per impedire la chiusura dello stabilimento ma purtroppo, risultati concreti da quella parte politica non si videro- Mai come in quel caso le sinergie tra Comune e Provincia furono così strettamente collaborative-
 

Come vedi, la mia presenza in questi anni nel Consiglio Comunale e nel Consiglio Provinciale è stata di supporto, rispettando in entrambe i consessi i ruoli che le diversità delle situazioni richiedevano-
 

Guardando quanto realizzato solo nel  territorio di Cassano, coinvolgendo la Provincia, ricordo di essere riuscito ad aprire lo sportello INFORMALAVORO, del quale molti cittadini

continuano a ringraziarmi, a potenziare i controlli della  Polizia Provinciale sul territorio, per garantire sempre maggior sicurezza, a  patrocinare molte manifestazioni culturali di successo, come la recente “Terra Arte e Radici “evento lanciato e promosso dalla Provincia, a cui  ho cui fatto  aderire Cassano già dalla prima  edizione, a sostenere con contributi economici associazioni impegnate nel volontariato sociale, a cui ho ritenuto doveroso prestare particolare attenzione, come il Centro Aiuto alla Vita che da 25 anni è attivo a Cassano e in tutto il Gallaratese. Senza dilungarmi in un elenco infinito, merita attenzione un aspetto morale che ho voluto sostenere insieme al Presidente Reguzzoni: la lotta agli sprechi. Infatti applicando  tagli alle indennità, spese di rappresentanza , auto blu, rimborsi spese vari,  si è  generato ogni anno un risparmio di 604.000 euro. (una politica esattamente all’opposto del TUO governo ) A questo aggiungo che per tutto il mandato non è mai aumentato il prelievo fiscale-
 

Si tratta di un beneficio goduto anche dalla comunità cassanese, oltre che dal resto della Provincia.
 

Questi sono i principi che mi hanno ispirato e che vorrei continuare a seguire.

Concludo augurandomi che per il bene dei nostri cittadini, venga rieletto alla Presidenza il LEGHISTA MARCO REGUZZONI, che ha  insegnato come si puo’ e si deve “fare politica per la gente” e non per interessi. Quanto realizzato è una GARANZIA per il futuro.

E’ tutto-

Matteo Sommaruga
Consigliere Provinciale Lega Nord
Candidato Collegio 11- Cassano Magnago

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.